Un'ambientazione sveva per "L'ultima notte di Federico"

Il 13 luglio al Castello di Sannicandro di Bari

Stampa l'articolo

Dopo la "prima" di Bitonto ad aprile al Traetta, nuova rappresentazione per il dramma storico, a firma di Nicola Fiorino Tucci, "L'ultima notte di Frederico", dedicato alle finali e sofferte ore di vita del grande svevo. Appuntamento infatti a venerdì 13 luglio in un castello a torto ancora poco noto (ma finalmente sempre più valorizzato) di Puglia: quello di Sannicandro di Bari.
Sipario alle 20,30.
«Siamo nella Terra di Capitanata – raccontano gli organizzatori (l'Associazione Docenti Bitonto) -, l'imperatore, da qualche giorno impegnato in estenuanti battute di caccia forse anche per dimenticare alcune recenti amarezze e sconfitte, sta per compiere 56 anni. Il suo fisico è forte e temprato eppure, all'improvviso, si ammala: febbre, dissenteria, svenimenti. Lo portano nella domus imperiale di castel di Fiorentino, a dieci chilometri da Lucera, città a lui cara. Qui morirà. Qui si inizierà a percepire una "strana" aria attorno a questa agonia e poi morte».
Diversi gli attori coinvolti in questa "avventura" tra teatro e storia. Sette i personaggi che accompagnano il sovrano negli ultimi momenti di vita, secondo la storia scritta dal docente Tucci, liberamente ispiratosi ai documenti giunti sino ai giorni nostri: Berardo di Castanea (Lillino Sannicandro), arcivescovo di Palermo; il suo maggiordomo Guido (Pasquale Mossa); la sua quarta moglie Bianca Lancia (Leda Iride); l’astrologo di corte mastro Teodoro (Antonio Adriani); Ciullo da Trani (Marino Pagano), intellettuale e poeta di corte; il medico Pietro Ispano (Mario Sicolo) e Manfredi (Dario Ricci). Personaggi che si riuniscono a Castelfiorentino in attesa della morte del re, rivelando simpatie e rancori, veleni, sospetti che si rinfacciano l’un l’altro. Narratore-cronista e poi anche il monaco profeta Gioacchino da Fiore, Giuseppe Ricci. Dame: Letizia De Santis e Alessia R. Papappicco. Armigeri: Enrico Morea e Stefano d’Anna. Tecnico audio: Francesco Albergo. Trucco: Erica Gesualdo.