Aumento del peso in gravidanza

L’importanza del giusto peso corporeo prima del concepimento

Bentrovati cari lettori,

oggi parliamo dell’aumento di peso in gravidanza. Quanto dovrebbe essere l’incremento ponderale nei nove mesi di gravidanza? E perché è pericoloso prendere troppo peso?

L’aumento di peso in gravidanza è fisiologico e deve essere tenuto sotto controllo per garantire la salute di mamma e bambino. Nel primo trimestre l’aumento di peso è minimo (1-2 kg) e può essere dovuto principalmente alla presenza del feto e alla comparsa di liquido amniotico e placenta. Chi soffre di nausee mattutine potrebbe anche non aumentare di peso nel primo trimestre. Durante il secondo trimestre la gestante inizia ad accumulare peso, che in totale per le donne normopeso ,dovrebbe essere tra i 11,5 e 16 kg.

E’ importante valutare il peso corporeo della donna prima della gravidanza. Le linee guida della gravidanza fisiologica,aggiornate al 2011, sottolineano l’importanza della prevenzione preconcezionale e ridefiniscono gli intervalli di aumento di peso a seconda dell’indice di massa corporea (BMI, body mass index) prima del concepimento. Il peso materno e l’altezza devono essere misurati al primo appuntamento insieme al calcolo dell’indice di massa corporea(l'Organizzazione Mondiale della Sanità suggerisce di classificare il peso corporeo utilizzando l'Indice di Massa Corporea (BMI), calcolato dividendo il peso in chilogrammi per il quadrato dell'altezza in metri (kg/m2).

Le nuove linee guida raccomandano intervalli di aumento di peso molto più piccoli per le donne obese:le donne che aumentano troppo di peso durante la gravidanza,infatti, non solo rischiano di restare in sovrappeso anche dopo aver dato alla luce il bambino ma rischiano complicazioni come ipertensione (alta pressione sanguigna) e il diabete gestazionale.

Ecco perché si raccomanda alle donne considerate obese di aumentare dai 5 ai 9 kg al massimo per non incorrere in problemi di salute sia nella madre che nel bambino. E per quanto riguarda l’alimentazione..è’ vero che durante la gravidanza il fabbisogno calorico raddoppi? La donna nei nove mesi non deve “mangiare per due” ma due volte meglio. Non occorre stravolgere le proprie abitudini alimentari, ma basta seguire una dieta varia e bilanciata associato ad un’adeguata attività fisica.

Per dubbi o domande non esitate a contattarmi a rubriche@dabitonto.com