CALCIO A 5 - Per l'Atletico Bitonto sconfitta per 7-5 contro l'Alta Futsal

Dopo un ottimo primo tempo, chiuso 5-2 avanti, arriva il ribaltone degli ospiti, con maggior motivazioni in campo

Stampa l'articolo

L’Atletico Bitonto cede 5-7 all’Alta Futsal nel 25° e penultimo turno del girone B del campionato di Serie C2: al “Paolo Borsellino” match a due volti per i bitontini, che prima sfoderano un gran primo tempo, chiuso in vantaggio sul 5-2; poi nella ripresa un calo vistoso, figlio delle motivazioni diverse rispetto a quelle playoff degli avversari, costretti a vincere per assicurarsi un posto negli spareggi promozione, obiettivo ormai sfumato per l’Atletico. Insomma, una partita il cui andamento rispecchia un po’ quello dell’intera stagione, vissuta a due velocità: altissima nella prima parte, assai lenta nella seconda metà.

La partita. Tramontate le speranze playoff, per l’Atletico Bitonto l’obiettivo nelle ultime due partite è quello di onorare al massimo il finale di campionato, contro due squadre in piena bagarre promozione, Alta Futsal e Just Mola nell’ordine. Contro i murgiani mister Vincenzo Oreste prova a sperimentare qualcosa di nuovo e dà spazio a chi finora ha giocato meno in stagione. Nel quintetto di partenza ecco Vincenzo Pazienza in porta, capitan Valerio centrale di difesa, Bonasia e Orlino laterali, Kouman pivot. Dalla panchina De Ruvo, Tarantino, Rubini, Spadaro, Lamura, Lovascio e Valentino Pazienza.

Primo tempo davvero di alto profilo per i bitontini, trascinati da un superlativo Orlino. Una mezzora di gioco che lascia persino qualche rammarico su come poteva andare diversamente la stagione. In vantaggio però ci vanno gli ospiti, con la giocata solitaria ed il diagonale di punta dalla sinistra di Loizzo. Ma la reazione del Bitonto è veemente e convincente: il pari arriva al 6’ e si sviluppa su un’azione ben giocata da rimessa laterale, con Kouman che dal fondo campo, lato sinistro, serve al centro Orlino, bravo a saltare un avversario e a battere di giustezza il portiere avversario Vitale. Nei due minuti successivi però l’Atletico approfitta di uno sbandamento dell’Alta Futsal, e all’8’ si ritrova avanti sul 3-1: il vantaggio lo sigla ancora Orlino (doppietta per lui), a conclusione di una rapida ripartenza in collaborazione con Valerio; il tris è ad opera di Bonasia, tap-in sulla conclusione di Kouman, ribattuta dall’estremo difensore ospite.

I murgiani provano a reagire ma risponde presente Pazienza tra i pali, su Laddaga, Stano e sulla punizione di Bardaro. Dall’altro lato, occasione per Bonasia, chiuso da Vitale.

Al 17’ accorcia l’Alta Futsal: Bardaro si incunea tra le maglie difensive bitontine e supera Pazienza con un pallonetto. 3-2.

Immediata però è la replica del Bitonto: Orlino inventa, Lovascio fucilata da posizione leggermente defilata sulla sinistra e sfera tra le gambe di Vitale. 4-2.

Gli ultimi minuti di primo tempo sono di marca Atletico: Vitale salva su Lovascio e De Ruvo, quasi allo scadere arriva il 5-2, con la botta di De Ruvo dalla sinistra, ribadita in rete poco oltre la linea di porta da Spadaro. Si chiude un primo tempo davvero ben giocato dall’Atletico.

Nella ripresa mister Oreste cambia volto alla sua squadra, dando spazio a chi ha giocato meno finora. Spazio a Rubini, Kouman, Lamura e Tarantino, subito protagonista di un palo dopo due giri di lancette. Ci sono anche occasioni per Rubini e Kouman, ma alla lunga esce l’Alta Futsal, costretto a reagire e vincere per legittimare il suo piazzamento playoff. Protagonista diventa Stano, che tra 40’ e 44’ riporta i suoi in partita e a distanza di sicurezza. Sul 5-4 l’Alta Futsal ci crede, attacca e scardina il fortino difeso da Pazienza, ribaltando il risultato tra 52’ e 53’, prima col diagonale di Casalino e poi con la tripletta di Stano.

Ultimi minuti in difficoltà per l’Atletico, costretto a rinunciare pure a Vincenzo Pazienza tra i pali (botta alla caviglia), sostituito da suo fratello Valentino. I padroni di casa provano con Spadaro e Rubini a pareggiare i conti, ma ci pensa Bardaro a mettere il sigillo finale sul match, con la rete del 5-7 al 58’. Negli ultimi minuti, da registrare la traversa di Rubini, mai domo fino al termine.

Vince l’Alta Futsal e per l’Atletico arriva un ko che lo mantiene a quota 40 punti in classifica, al sesto posto. Primi verdetti: Polisportiva Adelfia che vince il campionato ed è neopromossa in Serie C1, Just Mola e Alta Futsal direttamente alla finale playoff, ma in lotta sul miglior piazzamento per poter disputare lo scontro in casa. Ed il Bitonto sabato prossimo sarà ancora arbitro di questo duello, visto che sarà di scena al “Pala Pinto” di Mola per l’ultimo impegno di una stagione che porta via con sé davvero tanti rimpianti.