CALCIO – Omnia Bitonto, grande novità per i più piccoli: parte la scuola calcio

Un’operazione per radicarsi nel territorio, diventando sempre di più un punto di riferimento

Stampa l'articolo

L’Omnia Bitonto non si ferma. Non solo Prima squadra, Juniores e Giovanissimi: l’intensa estate di lavoro ha portato la dirigenza omniana ad allestire una propria scuola calcio, che mira alla crescita calcistica dei più piccoli e al coinvolgimento di intere famiglie nel grande mondo Omnia. Il tutto grazie al supporto di tecnici qualificati e che bene hanno operato nel territorio negli ultimi anni, o ancora più di figure che sono autentici riferimenti sempre al servizio dei più piccoli e del loro avvicinamento ed avviamento al calcio, senza mai perdere di vista i valori sani della vita e dello sport.

Un’operazione importante quella condotta dalla società omniana, che così continua a strutturarsi al meglio sul territorio, in un contatto diretto e costante. Per radicare e fidelizzare ancora di più il nome Omnia a Bitonto e far sì che si crei un sistema progettuale che guardi realmente e concretamente al futuro e alla crescita del calcio bitontino.

Tante le convenienti proposte offerte a chi voglia iscriversi. Il mensile costa 35 euro, compreso di servizio di bus navetta. Offerte davvero vantaggiose per chi stipula un abbonamento trimestrale, 90 euro, o annuale, 280 euro, sempre comprendenti del servizio gratuito di bus navetta. L’abbonamento annuale, inoltre, è pagabile in due rate.

Nel costo dell’iscrizione rientrano il kit di allenamento Omnia Bitonto, griffato Nike, ed il tesseramento comprensivo di assicurazione.

Per tutti i bambini c’è la possibilità di avere a disposizione una settimana di prova gratuita. Ai primi 40 bambini iscritti in regalo un capo di abbigliamento sportivo dell’Omnia Bitonto, mentre per tutti gli abbonati è previsto il 20% di sconto sugli articoli sportivi targati Nike.

Per info ed iscrizioni è possibile contattare i seguenti numeri di telefono: Francesco Mancazzo (cell. 3471151645), Leonardo Rubini (cell. 3283162434) e Vincenzo Pasculli (cell. 3337247720). Le strutture di riferimento per la nuova stagione sportiva saranno il campo “Mario Licinio” in via Palmiro Togliatti, la palestra dell’ITC “Vitale Giordano” ed il Centro Polifunzionale “Paolo Borsellino”.

Il coordinatore e responsabile sarà Nicola Caldarola, che dallo scorso anno, dopo aver appeso gli scarpini al chiodo, ha deciso di tuffarsi nel mondo dei giovani, con una prima esperienza con la Team Altamura. Si occuperà di tutto il settore giovanile, dalla Juniores alla scuola calcio.

«Porto tanta voglia di fare ed entusiasmo – ha commentato Caldarola –, metterò a disposizione della società, dei bambini e delle famiglie la mia esperienza e tanti consigli, da rivolgere soprattutto ai più giovani e ai più piccoli, vorrei in particolare trasmettere valori che vanno oltre il calcio. Un organigramma di tecnici c’è già, sarò presente in ogni struttura, su ogni campo e con ogni squadra, negli allenamenti e durante le partite, per far in modo che tutto vada per il meglio, sarò gli occhi e la voce della società per garantire un adeguato supporto ed un’organizzazione impeccabile. L’obiettivo è rapportare il settore giovanile con la Prima squadra, facendo da filtro».

Tra i coordinatori del settore giovanile dell’Omnia Bitonto, Giuseppe Santoruvo, già vicepresidente dell’USD Città di Bitonto.

«L’unione con l’Omnia Bitonto ha come obiettivo quello di costruire insieme un grande settore giovanile – ha commentato Santoruvo –, con l’auspicio importante che nel futuro tante promesse calcistiche bitontine possano calcare grandi palcoscenici a cui sicuramente l’Omnia Bitonto parteciperà».

La scuola calcio dell’Omnia Bitonto punta davvero a coinvolgere i più piccoli, nati tra 2007 e 2012. Lo farà aprendo le proprie porte a tre gruppi che già si sono ben distinti nelle ultime stagioni. E che andranno ad aggiungersi ai Giovanissimi di mister Pasquale Morea, entrati a far parte del mondo Omnia già nei giorni scorsi.

A guidare i Primi calci (classe 2011/2012, un gruppo finora di una ventina di unità) saranno i mister Filippo Cozzella e Gino Rossiello, due autentiche istituzioni bitontine nel panorama giovanile. Due ex calciatori, che hanno poi dedicato la loro vita ad insegnare calcio e valori a intere generazioni di bambini. Cozzella e Rossiello saranno supportati da Giuseppe Ruggiero e da mister Ciccio Labianca, anche lui un altro grande ex giocatore del Bitonto, che presto tornerà in campo ad insegnare calcio.

«La scelta di accettare il progetto dell’Omnia sta tutta nella realtà che oggi rappresenta questa società – commenta Cozzella –, ovvero un club in crescita, ambizioso, nel quale vedo una progettualità seria, un futuro, tutti elementi che mi regalano stimoli. Ora toccherà a noi dare il meglio per ripagare la fiducia che ci è stata data dalla società, dal presidente Rossiello e dai direttori Mancazzo e Rubini».

Alla guida dei Pulcini 1° anno (diciotto elementi classe 2009-2010) ci sarà invece mister Giuseppe Schiavone, che ben ha figurato nell’ultima stagione sportiva, nonostante sia stato solo al primo anno alla guida del suo gruppo.

«Al primo contatto con il direttore Mancazzo c’è stato tanto entusiasmo da parte mia, entrare a far parte del gruppo Omnia, cresciuto dal nulla ed in grado fino ad oggi di ottenere importanti risultati, rispecchia la mia natura – analizza Schiavone –. Ho preso i miei ragazzi dal nulla l’anno scorso e sono giunto a fine stagione vincendo il campionato, prima di tutto creando un gruppo sano e forte, coinvolgendo le famiglie, e diventando io un padre di tutti i bambini. Dobbiamo migliorarci, trasmettendo l’entusiasmo che c’è attorno alla Prima squadra in Eccellenza anche ai bambini e alle famiglie della scuola calcio, e lavorare ogni giorno per provare a portare un domani un nostro piccolo atleta in Prima squadra, cosa che riempirebbe d’orgoglio me e tutti noi».

Con i Pulcini del 2° anno (anche qui un gruppo di diciotto ragazzi, classe 2007-2008) ci sarà mister Vito Martucci, che continuerà a condurre una ciurma già nelle sue mani da due anni: una squadra cresciuta in fretta, anche perché confrontatasi nei primi tempi con ragazzi di età maggiore. Ma ciò è servito per ben figurare la scorsa stagione: infatti, contro i pari età, tante belle prestazioni ed anche risultati rilevanti, come la vittoria nel “Torneo di Natale”, a dicembre, al Green Park, col successo in finale nel derby contro la Polisportiva Bellavista; la finale persa contro il Green Park, nel torneo “Mundialito”, tenutosi a Bari a giugno; e tante fasi finali raggiunte in numerosi tornei.

«Con un gruppo prevalentemente composto da 2008, sarà per noi un anno di transizione e di crescita – osserva Martucci – ma sono ugualmente fiducioso in una buona stagione. Ci alleneremo su campo a 7 e per noi sarà un vantaggio. Sono contento di entrare nel mondo Omnia perché questo rappresenterà un modo, per i nostri ragazzi, per poter fare carriera all’interno della società, puntare a proseguire il loro cammino in una società importante del nostro territorio ed essere così stimolati a poter raggiungere negli anni anche la Prima squadra».