DaBitonto - Una finestra su Bitonto

Home » Sport

daBitonto

CALCIO A 5 – Continua la marcia dell’Atletico Bitonto. Il 9-3 al Futsal Noci vale il terzo posto

Prosegue la risalita in classifica dei ragazzi di mister Oreste. In settimana due impegni che potrebbero valere tanto sulla stagione

commenti Stampa l'articolo

Un altro passo verso l’alto.

Continua la risalita in classifica dell’Atletico Bitonto, che batte9-3 il Futsal Noci nella 9^ giornata del girone B di Serie C2 e si issa al terzo posto solitario in classifica, a quota 17 punti.

Al Circolo Tennis gara praticamente senza storia, con i bitontini che sin dalle prime battute prendono in mano le redini del match e del punteggio, senza mai rischiare praticamente nulla. Una prova brillante, dal punto di vista fisico e della tenuta mentale, per un gruppo che non sta assolutamente accusando la fatica dei tantissimi impegni ravvicinati, tra campionato e coppa. Un gruppo che viaggia sulle ali dell’entusiasmo e prosegue nella sua marcia e nel suo sogno, a suon di gol e vittorie.

La partita. Mister Enzo Oreste deve fare a meno degli indisponibili (tra squalifiche ed infortuni) Paglione, Chiapparino, De Ruvo, Orlino e Tarantino e deve pensare anche a gestire le forze in vista del fitto calendario ai quali i suoi ragazzi sono sottoposti: nei “dodici” ecco i portieri Latillae Vincenzo Pazienza, ed ancora Fallacara, capitanValerio, Lamura, Acquafredda, Rubini,Bonasia, Valentino Pazienza, Lovascio, Santoruvoe Ceglie.

Impatto positivo al match per i bitontini, che subito fanno capire all’avversario fame e voglia di conquistare i tre punti. Tre minuti ed è subito 1-0, con una gran bella azione: Rubini recupera palla da dietro, lancia Lovascio sulla destra, servizio al volo in area di rigore sul versante opposto per Bonasia, che irrompe coi tempi giusti e la piazza nell’angolino opposto. 1-0.

Bonasia si ripete tre minuti dopo per l’immediato raddoppio: si gira al limite, rasoterra velenoso che sorprende l’incerto portiere nocese Console. 2-0 al 6’.

Partenza sprint per l’Atletico, che senza faticare troppo è già avanti ed in gestione, anche perché gli avversari, a parte delle conclusioni dalla distanza (Malena da fuori, Latilla risponde presente), non pungono più di tanto. Lovascio, Rubini e Santoruvo sfiorano il tris, ma vengono chiusi da Console.

I ritmi si abbassano dopo la prima metà del tempo, e gli ospiti sfruttano l’occasione per accorciare le distanze con un gollonzo: angolo di Marzullo dalla destra, la sfera tocca involontariamente la spalla di Recchia e beffa Latilla. 2-1 al 19’.

Il Noci sembra rinvigorito: ci prova il solito Malena da fuori, c’è la traversa di Bruno. È l’unico momento di difficoltà nell’arco di tutto il match per il Bitonto, che immediatamente serra nuovamente le fila del discorso e ricaccia indietro gli avversari nel punteggio.24’, diagonale dalla distanza di Rubini, defilato sulla destra, e palla in rete per il 3-1. 28’, lancio di mani di Latilla dalla sua area di rigore, pesca la corsa sul versante sinistro di Valerio, che brucia in velocità Malena ed anticipa di punta l’uscita di Console. 4-1, risultato che accompagna le squadre al rientro negli spogliatoi.

Nella ripresa la musica non cambia: il Futsal Noci ci prova solo con tiri da diversi metri o con piazzati, mentre il Bitonto affonda senza faticare troppo.

Latilla intercetta le punizioni di Muraglia e Recchia ed il tocco sottomisura di Marzullo, mentre dall’altro lato arrivano gol e occasioni: 35’, invenzione di Ceglie, che direttamente da calcio di punizione trova con un tracciante angolato che vale il 5-1. C’è l’iniziativa personale di Lamura, che sfonda centralmente ma viene chiuso dall’estremo difensore ospite. Lamura però non sbaglia al40’, realizzando un gol capolavoro: azione arrembante bitontina, Ceglie da fondo campo inventa e pesca al limite dell’area di rigore Lamura, coordinazione pregevole e conclusione al volo che si insacca all’incrocio. Rete fantastica per il 6-1.

Lamura è scatenato, e sfiora la doppietta su assistenza di Santoruvo. Quest’ultimo, presto, però, diventerà il protagonista, con due reti, tra 44’ e 48’, in entrambi i casi liberato perfettamente dal lavoro di sponda di Fallacara. 8-1, punteggio che assume proporzioni importanti per un match sostanzialmente chiuso.

L’Atletico assapora ormai il profumo dei tre punti ma si rilassa troppo. Ed il Noci, tra 51’ e 54’, ne approfitta per accorciare due volte le distanze, con Recchia e Malena, che propizia il primo gol e trasforma il secondo sempre con personali conclusioni da fuori.

Mister Oreste suona il campanello d’allarme e, seppur dia praticamente spazio a tutti i dodici (entrano pure Acquafredda, esordio stagionale per lui, e i fratelli Valentino e Vincenzo Pazienza), riporta alta la barra dell’attenzione tra i suoi: Bonasia va vicino due volte al tris personale, ma poi serve al 58’ la palla buona per la doppietta di capitan Valerio, che va a chiudere definitivamente i conti sul 9-3.

Vince l’Atletico Bitonto, convince e vola. Come testimoniato dai numeri, eloquenti, di queste ultime settimane: è la quarta vittoria consecutiva in campionato, sesta se si considera anche la coppa; un attacco che cresce ed è prolifico, una difesa sempre più quadrata. Insomma, il gruppo di mister Oreste viaggia a ritmo elevato ed ora si appresta ad affrontare una settimana, l’ultima del 2016, che potrebbe essere assolutamente crocevia dell’intera stagione.

Martedì ad Altamura c’è in palio l’accesso alle semifinali di Coppa Puglia, con il ritorno dei quarti contro l’Alta Futsal. Si ripartirà dal successo bitontino per 5-3 del match di andata, e sarà un’altra battaglia contro la capolista del campionato.

Sabato, invece, big match al Circolo Tennis contro la Polisportiva Adelfia, un autentico scontro al vertice contro la seconda in classifica, avanti tre punti.

Due sfide chiave, due partite per poter chiudere al meglio un anno ad ogni modo positivo. E proiettarsi a gonfie vele verso un 2017 da protagonisti.

Commenti

← torna indietro
Ascolta la radio!

in MP3

in WMA