Ancora incendio nella Lama Balice. In fiamme la zona al di sotto del Ponte di Santa Teresa

La stessa zona fu interessata da un altro rogo lo scorso 26 maggio

Stampa l'articolo
Ancora incendio nella Lama Balice. In fiamme la zona al di sotto del Ponte di Santa Teresa il Ponte di Santa Teresa

Non c’è pace per la Lama Balice, uno dei polmoni verdi di Bitonto.

Ancora una volta, all’altezza del ponte di Santa Teresa, un vasto focolare ha mandato in fumo parte di quel territorio che, con la legge regionale n.15 del 2007, divenne Parco Naturale Regionale.

 Una fitta nuvola di fumo ha avvolto la zona, ubicata al di sotto della vecchia cinta muraria che delimita il borgo antico. A bruciare è stata la fitta vegetazione rinsecchita che ricopre l’area e i rifiuti incivilmente abbandonati.

Intervenuti, per mettere in sicurezza la zona e per spegnere le fiamme, una pattuglia dei vigili urbani di Bitonto e i volontari della Protezione Civile di Cellamare. La prima segnalazione sarebbe arrivata all’incirca verso le 2 del pomeriggio.

Per fortuna il vento in direzione contraria sembra aver rallentato le fiamme, impedendo che si propagassero ulteriormente.

Non è certo la prima volta che, quest’anno, le fiamme divorano l’area, che puntualmente, con l’arrivo dell’estate è vittima di incendi dovuti all’incuria e alla perfida mano dell’uomo. Già due settimane, la stessa zona fu interessata da un altro incendio. Due anni fa, inoltre, un vasto focolare mise persino a repentaglio alcune abitazioni.

E non è affatto da escludere che episodi simili possano ripetersi nei prossimi mesi dato che siamo appena agli inizi della stagione estiva.

Duro fu il commento del primo cittadino, che in occasione dell’incendio dello scorso 26 maggio, aveva chiesto maggiori attenzioni sul problema: «Mi occuperò di mandare una lettera al Parco Lama Balice. Il Parco attiva solo nei mesi di giugno, luglio e agosto il servizio antincendio. Bisogna prendere importanti decisioni in merito, che potranno essere discusse in consiglio comunale per un’eventuale revoca del contratto. Avevo chiesto un servizio di videosorveglianza non ancora arrivata».

Ed è proprio al fine di prevenire i roghi estivi che, una settimana fa, è stato attivato un servizio antincendio boschivo, gestito dalla Protezione civile di Cellamare, in base ad una convenzione stipulata con il Parco Lama Balice.