Bitonto calcio, si riparte. Ricominciamo insieme, tutti uniti con Francesco Rossiello

In queste ore, lo staff di dirigenza sta perfezionando l'iscrizione in serie D. Dopo l'addio di Taurino, favorito per la panchina neroverde Nicola Ragno, l'allenatore più vincente di Puglia

Stampa l'articolo
La notizia che avremmo voluto dare finalmente è arrivata: Francesco Rossiello rilancia. Non si arrende il patron neroverde dopo la vergognosa combine - e forse l’ingiusta annessa sentenza vista l’assenza di responsabilità diretta della società - che ha decretato la mancata promozione in Serie C. Dopo un paio di giorni di riflessione, utili a smaltire la botta psicologica della sentenza della Corte di Appello Federale, il Presidente, il Direttore Sportivo Alessandro Degli Esposti e il Segretario Paolo d’Aucelli hanno iniziato a programmare velocemente la nuova stagione. Chiuse le pratiche per la restituzione della quota di iscrizione alla terza serie nazionale, è in via di definizione l’iscrizione al campionato di Serie D. La società, con ogni probabilità, chiederà - e otterrà, visti i precedenti - lo slittamento delle prime giornate di campionato ed una proroga del mercato per completare l’organico e preparare la stagione. Dal punto di vista tecnico, ieri è arrivata la separazione consensuale con il coach del sogno promozione, l’alchimista salentino Roberto Taurino. Un addio che fa male, ma che sicuramente non scalfirà il ricordo di un grande allenatore e di un grande uomo che ha saputo ritagliarsi un posto indelebile nel cuore dei tifosi bitontini. Nelle prossime ore la società ufficializzerà il nome del successore che sarà chiamato a guidare una squadra e una città desiderosi di ripartire. All’orizzonte, in tal senso, un grande ritorno: Nicola Ragno, tecnico molfettese specialista in promozioni, che centrò nel lontano torneo 2002-'03 il salto dall'Eccellenza alla Serie D alla guida dei leoncelli, infatti, pare essere il grande favorito per la panchina neroverde. Mai come quest’anno, però, sarà determinante l’apporto di tutti, sarà fondamentale fare squadra, a partire dall’amministrazione comunale che dovrà confermare gli impegni assunti nelle scorse settimane sui lavori allo stadio “Città degli Ulivi”. La notizia più bella, però, resta la scelta di rilanciare del Presidente Rossiello: il leone neroverde, ferito, è pronto per tornare a ruggire.