Buoni spesa “solidarietà alimentare”: nuovi termini per richiederli e spenderli

Si potrà presentare domanda sino al 15 febbraio. Il loro utilizzo è esteso fino al 31 marzo

Stampa l'articolo

Cambiano i termini per la presentazione delle richieste e l’utilizzo dei buoni spesa, erogati dal Comune di Bitonto alle famiglie che sono in difficoltà economica, a causa delle misure legate all’emergenza sanitaria per il Covid-19, e non sono in grado di provvedere ai bisogni primari.

In data odierna, infatti, l’assessore al Welfare, Gaetano De Palma, ha firmato la rettifica ai due avvisi (il primo del 13/12/2021 rivolto ai cittadini interessati e il secondo del 14/12/2021 indirizzato agli esercizi commerciali), che prevede il termine del 15 febbraio 2022 per la presentazione delle richieste dei buoni spesa e del 31 marzo 2022 per  il  loro utilizzo.

Inizialmente era stata prevista una procedura a sportello, che sarebbe rimasta aperta sino all’esaurimento delle risorse disponibili (200mila euro, somma residuata dai fondi complessivamente assegnati dal Governo al Comune di Bitonto, in attuazione del decreto “Ristori ter”, con i quali era stato finanziato un primo bando pubblicato a fine 2020).

L’andamento del numero delle richieste (già presentate e attese) e il termine per la spendibilità dei fondi fissato al 31 marzo in ragione della recente normativa Covid hanno, poi, reso necessario rettificare il termine di presentazione delle richieste dei buoni spesa (15 febbraio) e anticipare al 31 marzo (rispetto all’originario 30 settembre) l’ultimo giorno utile per poterli utilizzare negli esercizi commerciali convenzionati.