Domani, la Marcia antimafia. Abbaticchio: "I sindaci dimostrino di non avere paura della minaccia"

Vari in questo periodo gli atti intimidatori nei confronti delle amministrazioni Comunali della provincia di Bari

Stampa l'articolo

Vari in questo periodo gli atti intimidatori nei confronti delle amministrazioni Comunali della provincia di Bari.

 

Un attentato, il quinto dall'inizio dell'anno, a danno degli amministratori del Comune di Toritto, nel mirino delle intimidazioni. Infatti nella notte del 4 aprile scorso è stato cosparso dell'olio per motori sulla porta di ingresso dello studio legale del sindaco di Toritto, Michele Geronimo 

 

 

 

È stato scosso dall’evento anche il nostro sindaco, Michele Abbaticchio, che sul suo profilo face book ha lanciato un messaggio di solidarietà al suo collega.

 

L'ennesimo episodio accaduto a Michele Geronimo, Sindaco di Toritto, mi colpisce in modo particolare. La mia solidarietà e quella di tutta la Città di Bitonto  - interviene Abbaticchio - è con lui e con quanti, anche tra la nostra compagine politica, hanno subito atti intimidatori e vigliacchi dai balordi che abitano le nostre strade.  Personalmente, continuerò a percorrere la Città senza paura, anche con la sola bicicletta”.

 

Incoraggiamento a resistere da parte di Abbaticchio: “I Sindaci diano l'esempio e dimostrino di non avere paura della minaccia a cielo aperto. Il coraggio di denunciare sarà così incentivato in tutte le nostre Comunità”.

 

La provincia non si ferma.

 

Sono importanti gli eventi in programma per la settimana prossima con cui dimostrare di non volersi piegare alla paura.

Oggi il sindaco, Michele Abbaticchio, sarà presente nella sala consiliare del capoluogo pugliese per la presentazione del Rapporto “Amministratori sotto tiro. Intimidazioni mafiose e buona politica” da parte di Avviso Pubblico, l'associazione di enti uniti per la legalità.

 


Saranno altresì presenti agli amministratori e i funzionari vittime, interverranno Andrea Campinoti, presidente di Avviso Pubblico, Cosmo Damiano Stufano, vicepresidente, il sindaco Michele Emiliano in qualità di coordinatore regionale e Alessandro Cobianchi, referente regionale di Libera per la Puglia.

Da mercoledì, invece, sarà la volta della Carovana Internazionale Antimafie organizzata da Arci, Libera, Avviso Pubblico, Cgil, Cisl, Uil e la Ligue de l'enseignement.

 

 

 

Partita il 30 marzo da Tunisi, sede del Social Forum Mondiale, la sedicesima edizione dell'iniziativa toccherà Bari il 10 e 11 aprile, Brindisi il 12, Lecce il 13 e Foggia il 14.
La risposta sociale  è appena cominciata.