Dubai. "International Hand & Wirst Congress", consensi per le relazioni della dottoressa bitontina Luciana Marzella

Componente insigne della delegazione italiana ospite d'onore del congresso

Stampa l'articolo
L'"International Hand & Wirst Congress" si è svolto a Dubai dal 25 al 27 novembre 2022, ed ha rappresentato l'unico incontro dedicato e specializzato nel campo della chirurgia della mano e del polso. Grande successo per il congresso che, quest'anno, ha visto ospite d'onore la Società Italiana di Chirurgia della Mano. Il comitato scientifico ha messo a punto un programma entusiasmante e informativo che nell'arco di 4 giorni è stato caratterizzato da una serie di conferenze chiave, corsi didattici, seminari su cadaveri e sessioni di discussione di casi. L'evento ha messo in condivisione approfondimenti sulle ultime innovazioni e sulle migliori pratiche globali nel campo della chirurgia della mano, del polso e dell'arto superiore; fisioterapia, riabilitazione della mano e altro ancora. In più, è stato possibile seguire un percorso speciale per fisioterapisti e terapisti occupazionali con una conferenza e un workshop dedicati alle ultime tecniche e innovazioni nel campo della terapia della mano e del polso. Nel susseguirsi di interventi di autentici luminari del campo, hanno riscosso vasti consensi le tre relazioni tenute dalla dottoressa bitontina Luciana Marzella, dirigente medico della Chirurgia della mano presso l'istituto "Galeazzi" di Milano, così intitolate: "Malformazioni vascolari degli arti superiori", "Fissaggio con placca per fratture complesse dello scafoide e protesi per pseudoartrosi dello scafoide", "Innesto osseo vascolarizzato per pseudoartrosi intercarpale".