Elezioni politiche 2018, Abbaticchio rompe gli indugi: "Maturi i tempi per una candidatura unitaria del centrosinistra"

Il sindaco: “Per troppo tempo la nostra città è rimasta a guardare, considerata solo come un serbatoio di voti a causa delle scelte personalistiche di alcuni politici bitontini"

Stampa l'articolo

Le elezioni politiche sono alle porte e ritengo che siano maturi i tempi per esprimere una candidatura unitaria del centrosinistra in grado di riportare, dopo tanti anni, gli interessi del territorio di Bitonto e dei bitontini in Parlamento”.

Il Sindaco Michele Abbaticchio rompe gli indugi e a pochi mesi dalle elezioni politiche, in esclusiva per il nostro giornale e certamente a sorpresa, traccia il quadro della situazione provando a rilanciare il ruolo della nostra città a livello regionale in vista delle scadenze elettorali ormai prossime. L’occasione fornita dalla legge elettorale Rosatellum, che prevede l’elezione diretta in collegi uninominali di un deputato, porta il primo cittadino a fare riflessioni destinate ad animare il dibattito politico. Il collegio disegnato dal Consiglio dei Ministri, che unisce Bitonto a Carbonara-Ceglie-Loseto, Santo Spirito-Palese, San Paolo-Stanic, Modugno, Bitritto, Sannicandro di Bari, Valenzano, Capurso, Triggiano e Noicattaro, infatti, rappresenta un’occasione ghiotta almeno per giocarsi la partita delle preferenze, sul territorio, con un nome forte e unitario del centrosinistra.

Per troppo tempo la nostra città è rimasta a guardare, per troppo tempo siamo stati considerati come un serbatoio di voti a causa delle scelte personalistiche di alcuni politici bitontini - ha sottolineato il primo cittadino -. Il riscatto della nostra città, diventata in questi cinque anni un fiore all’occhiello a livello regionale per la riqualificazione culturale, per gli eventi, per il centro storico rivalutato, deve arricchirsi di una ulteriore tappa di carattere istituzionale, fondamentale per proseguire il lavoro intrapreso con maggiore efficacia”.

Avere un riferimento bitontino di centrosinistra, in grado di dare risposte concrete e segnali tangibili di interesse verso la città, rappresenterebbe certamente un valore aggiunto per tutti - ha rilanciato il Sindaco -. Per questo ritengo che la classe politica di centrosinistra di questa città ha il dovere di giocarsi questa partita”.

Lo spirito del nuovo corso del Partito Democratico, ad esempio, condiviso nell'intento unitario da alcune liste civiche della mia coalizione, credo viaggi proprio in questo senso: tocca insistere su questo percorso condiviso appena avviato per trovare una sintesi in grado, finalmente, di riportare gli interessi del nostro territorio al centro della politica nazionale”, ha concluso Abbaticchio.