Ex Tribunale, il futuro è già scritto. Diventerà un Centro di aggregazione giovanile

Grazie a un finanziamento vinto due anni fa. "Sarà l'ultimo pezzo di rilancio della zona 167"

Stampa l'articolo

Un enorme centro di aggregazione giovanile comunale.

Il futuro dell’ex Tribunale di via Francesco Planelli – eccezion fatta per l’aula bunker, che sarà intitolata a Gaetano Scamarcio – sembra essere già tratto.

A delinearlo è stato il sindaco Michele Abbaticchio nelle scorse ore.

Dal nostro vecchio Tribunale parte l'ultimo pezzo di rilancio strategico della zona 167 ed una promessa da mantenere: un grande centro di aggregazione giovanile comunale. I fondi finanziari necessari, vinti due anni fa, prevedono la realizzazione al secondo piano di una SALA TEATRALE GIOVANILE e schermo cinematografico, nove SALE STUDIO e un'area attrezzata per open work.

Al piano terra, invece, sono già attivi gli uffici di Piano dedicati alla promozione delle politiche del lavoro, all' istruttoria del reddito di cittadinanza e alla integrazione tra formazione e ascolto familiare.

L'appalto per la progettazione esecutiva è in corso. Questo significa che entro la fine di quest'anno sarà pubblicato l'appalto per le opere necessarie”.

Non è tutto, perché sempre in quegli spazi, forse già in estate, verrà allestito il “Visitor center”, uno spazio virtuale che grazie a nuovi linguaggi e tecnologie offre a studenti, persone con fragilità fisiche, visitatori, cittadini la possibilità di immergersi nel territorio scegliendo uno degli itinerari proposti, dall’entroterra al mare (clicca qui per articolo https://bit.ly/3h11Sb4).