Festa dell’Immacolata Concezione, Patrona di Bitonto: ricorre il 490° anniversario di fondazione della venerabile Arciconfraternita

Don Ciccio Acquafredda: "Nella Cattedrale è venerata con un culto speciale dai bitontini e con devozione dai confratelli della venerabile Arciconfraternita”

Stampa l'articolo

Sarà celebrata domani una delle feste più sentite della tradizione popolare bitontina: la solennità  dell’Immacolata Concezione, Patrona di Bitonto. L’emergenza sanitaria del covid-19 che stiamo attraversando ci impedisce di vivere la tradizionale e solenne processione dell’Immacolata, come previsto dalla nota della Conferenza Episcopale Pugliese valida per tutte le feste religiose pugliesi.

Quest’anno ricorre il 490° anniversario 1531-2021 di fondazione della venerabile Arciconfraternita Immacolata Concezione, i confratelli guidati dal padre spirituale don Ciccio Acquafredda e coadiuvato dal Consiglio di Amministrazione presieduto dal dott. Francesco Cannito promuovono sia la dottrina cristiana nel settore “liturgico-cultuale”, e sia l’esercizio della carità nel settore “socio-assistenziale” nel promuovere il bene comune.

Come da tradizione dal 29 novembre al 7 dicembre 2021 è stata celebrata in Cattedrale la solenne novena all’Immacolata: "Maria Santissima, patrona della nostra città di Bitonto, ci sostenga ancora nel nostro cammino", a causa della pandemia si è scelto di non mobilitare le comunità parrocchiali bitontine per l’animazione della novena come accadeva negli altri anni.

In Cattedrale alle ore 11:00 l’arcivescovo metropolita di Bari-Bitonto mons. Giuseppe Satriano presiederà la Messa Pontificale, concelebreranno don Ciccio Acquafredda parroco della Concattedrale, don Rocco Priore vicario parrocchiale, i sacerdoti del Capitolo Concattedrale della Curia Vescovile, parteciperanno le arciconfraternite e confraternite bitontine con gli abiti di rito confraternale in alta uniforme, tra le autorità, il sindaco dott. Michele Abbaticchio, il già senatore  prof. Giovanni Procaccci, il presidente del Comitato Feste Patronali prof. Nicola Pice e altre autorità civili e militari.

Ai piedi dell’altare sul lato sinistro troneggia con maestà la statua patronale dell’Immacolata scortata da due Agenti di Vigili Urbani in alta uniforme, mentre l’abside è stato riccamente ornato di tappezzeria con sontuosi parati e addobbi floreali. La Messa sarà stata trasmessa in diretta televisiva su Fede TV canale 886 e Delta TV canale 78 a seguire la lettura del Canto XXXIII del Paradiso della Divina Commedia a cura di Raffaele Fusaro e l’inaugurazione in Cripta della mostra: “Il culto e la devozione mariana nella città vecchia” di Domenico Fioriello.

Le relative notizie storiche dell’Arciconfraternita sono riportate nel pregevole volume: “Immacolata Concezione icona della chiesa, l’autore del libro è stato il prof. Giuseppe Cannito presidente emerito dell’Arciconfraternita Immacolata Concezione, con patrocinio dall’Arcidiocesi di Bari-Bitonto e dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Bitonto.

Con la festa dell’Immacolata iniziano ufficialmente le feste natalizie, si inizia a sentire nelle case dei bitontini il profumo del nuovo “olio extra vergine d’oliva cima di Bitonto” prodotto con dedizione dai contadini bitontini, a tale proposito i confratelli dell’arciconfraternita con dedizione tributano onore all’effige dell’Immacolata, perché è Mater divinae gratiae che sempre accorre nei momenti del bisogno e su tutti vigila con sguardo amoroso.