Furto di cavoli sventato dalle guardie campestri del Consorzio Custodia Campi

I due predatori si son dati alla fuga abbondando nel fondo circa 300 kg di cavoli già riposti all’interno di sacchi

Stampa l'articolo

È quasi terminata la campagna olearia, ma l’attività predatoria a danno degli agricoltori continua.

Si segnala un furto sventato dalle guardie campestri del Custodia Campi ieri sera intorno alle 19.30 in contrada Patierno, dove alla loro vista della macchina due soggetti si davano alla fuga abbondando nel terreno coltivato a ortaggi circa 300 kg di cavoli già riposti all’interno di sacchi.

“I predoni si stanno facendo sempre più sfrontati e oramai colpiscono senza nessun tipo di timore – rivelano dal Consorzio Custodia Campi -. L’ unica forma di deterrenza e contrasto a tale fenomeno è l’intensificazione dei controlli e la collaborazione da parti degli agricoltori”.

Per questo motivo, il Consorzio invita a segnalare qualsiasi attività illecita al numero di pronto intervento 328.8799620.

“Il servizio di segnalazione anonima è un’arma di repressione attiva davvero incisiva, utile almeno per sventare i furti nelle campagne e preservare il raccolto”, conclude.