Il prof. Vito Masciale nella segreteria nazionale della CONFSAL

Fra i consiglieri della nuova organizzazione anche il prof. Vito Lozito

Stampa l'articolo
Nuovo, prestigioso incarico per il professor Vito Masciale. Ed è l'ennesima tappa di un curriculum di tutto rispetto nell'ambito dell'organizzazione sindacale. Già Segretario Provinciale dello SNALS di Bari; a dicembre 2017 eletto nel Consiglio Nazionale dello SNALS; gennaio 2018 eletto componente della Direzione Nazionale SNALS (ex Comitato Centrale) e nel Consiglio Nazionale della CONFSAL (Confederazione generale dei sindacati dei lavoratori); gennaio 2019 eletto nella segreteria generale CONFSAL. Ecco, dunque, il nuovo direttivo Nazionale CONFSAL: Consiglieri Nazionali: Vito Masciale e Vito Francesco Lozito, Teresa Angiuli Collegio dei Sindaci: Roselli Cataldo, Collegio dei Probiviri: Annunziata Berloco. Nella nuova segreteria, come già detto, l'ex assessore del comune di Bitonto Masciale. Che, con un discorso variegato e acuto, ha convinto tutti gli astanti al momento delle elezioni. Passaggio nodale della sua relazione, la necessità di passare dal patto all'alleanza, proprio in un momento storico delicato come quello che stiamo vivendo. "Un patto è un accordo fra le parti, io vorrei parlare di alleanza che come recita il vocabolario della lingua italiana è sì patto con cui due o più parti si impegnano a prestarsi reciprocamente aiuto e sostegno in caso di guerra o per il raggiungimento di determinati obiettivi politici: qui non siamo in guerra e ci auguriamo di non esserlo mai ma abbiamo determinati obiettivi politici (politici nel senso più nobile ed etimologico del termine) e serve uno spirito di reciproco aiuto tutti devono rinunciare a qualcosa". Energica l'esortazione finale: "Non c’è da scoraggiarsi o accontentarsi di risultati parziali o settoriali. Il paese è in emergenza di certo ma questo in Italia non è un problema è nel dna del popolo italiano dare il meglio nelle emergenze e nelle diversità".