Il sindaco Abbaticchio ringrazia il consiglio comunale per la solidarietà espressa

Nei giorni scorsi, nei pressi del Teatro Traetta, un pregiudicato sottoposto a sorveglianza speciale aveva pesantemente inveito contro il primo cittadino

Stampa l'articolo

Il sindaco Michele Abbaticchio torna a parlare dell’intimidazione subita negli scorsi giorni da parte di un noto pregiudicato bitontino sottoposto al regime di sorveglianza speciale. E lo fa, sulla propria pagina Facebook, ringraziando la massima assise cittadine per la solidarietà mostrata all’indomani dell’episodio: “Grazie di cuore al nostro consiglio comunale, al suo Presidente, ad ogni singolo eletto dalla Città nella massima assise per il sostegno mostrato dopo l'ultimo atto di intimidazione rivolto allo scrivente, come a tanti altri cittadini che desiderano vivere le nostre strade serenamente”.

Per il primo cittadino “reagire insieme contro ogni atto di criminalità e sostenere con forza il potere della denuncia significa, idealmente, legiferare contro ogni strumentalizzazione politica in materia di sicurezza. Ogni organizzazione criminale desidera dividere le Istituzioni pubbliche, favorendo la condanna dei singoli ed isolandoli più facilmente. Prestare orecchio a questo gioco al massacro significa aver perso in partenza, indipendentemente dal coraggio e dalla vigliaccheria”.

Le parole del primo cittadino sono la risposta alla ferma condanna che, successivamente all’episodio in questione, il presidente del consiglio comunale e tutti i consiglieri, avevano espresso nei confronti dei responsabili dell’oltraggio perpetrato “in danno del Sindaco Michele Abbaticchio e dell’intera Città che Egli rappresenta”.

Esprimono piena solidarietà al Sindaco Michele Abbaticchio per l’aggressione verbale e le pesanti minacce ricevute, per il solo fatto di aver agito responsabilmente in difesa della legalità – recita il documento redatto dall’assise – Atti di prepotente arroganza e di violenza gratuita nei confronti dei singoli cittadini, dei beni comuni e delle Istituzioni, non possono trovare alcuna giustificazione di sorta e non devono essere tollerati in alcun modo. Fiduciosi nell’operato quotidianamente messo in atto dalle forze dell’ordine, confidano in una adeguata valutazione dei fatti da parte degli Organi preposti. Auspicano che la Legge sia applicata con il massimo rigore nei confronti di coloro che attentano nella nostra Città, con ricorrente frequenza, alla sicurezza dei cittadini e all’immagine della stessa, calpestando le più elementari regole di civile convivenza. L’intero Consiglio Comunale si stringe in un abbraccio ideale al proprio Sindaco Michele Abbaticchio per l’elevato livello di testimonianza civica dimostrata in occasione dell’evento, in un rinnovato vincolo di fiducia tra Istituzioni e cittadini”.