Incidenti su via Ammiraglio Vacca. Il Comitato "Nova Via": "Intervenire per garantire la sicurezza"

Il presidente Bepi Centrone ritorna a sottolineare la pericolosità di una delle principali arterie in entrata ed uscita della città, e chiede azioni per prevenire ulteriori pericoli

Stampa l'articolo

A pochi giorni di distanza dalla notizia di un nuovo incidente stradale su via Ammiraglio Vacca, una delle principali arterie in entrata ed uscita di Bitonto (Auto si schianta contro un palo e si ribalta. Tragedia sfiorata nella notte su via Ammiraglio Vacca: https://bit.ly/2JYIvzg), un nuovo brutto incidente è avvenuto, questa mattina, sulla stessa strada. All'incirca verso le 8 una donna è stata travolta da un'auto che ha sbandato, finendo poi sulle auto parcheggiate.

Alla luce di questi ultimi episodi, torna a far sentire la propria voce il comitato di quartiere “Nova Via”, uno dei più operativi del territorio, che rilancia – riprendendo un documento di due anni fa consegnato a Palazzo Gentile – con una nota del suo presidente Giuseppe “Bepi” Centrone, la necessità di intervenire per mettere in sicurezza via Ammiraglio Vacca, con sistemi che ne possano ridurre la pericolosità e costringere gli automobilisti a procedere con maggior cautela ed attenzione, come i dissuasori di velocità.  

«Molte possono essere le cause alla base di un incidente stradale – sottolinea Centrone –. L’imprudenza e l’alta velocità possono essere sicuramente un fattore determinante. Non entrando nella specificità della situazione, rimandiamo ad un nostro documento protocollato in data 23 giugno 2016 in cui chiedevamo a gran voce sensibilità e misure preventive che evitassero nuovi incidenti in Via Ammiraglio Vacca. Ad oggi purtroppo nulla è cambiato anzi, tutto è rimasto immutato. Ogni mese leggiamo di incidenti su quel tratto stradale ad alta velocità e di sicuro pericolo per autoveicoli, motocicli e pedoni. La speranza è che nulla in futuro leda la coscienza di chi non ha potuto affrontare la questione».