Incrocio fra via Senatore Angelini e via Ancona, "semaforo assurdo" a ridosso del passaggio a livello

Numerose le segnalazioni stupite degli automobilisti bitontini

Stampa l'articolo
Sono numerose le segnalazioni giunte in redazione da parte degli automobilisti bitontini. Oggetto dello stupore è l'impianto semaforico che è stato installato all'incrocio fra via Senatore Angelini e via Ancona, a ridosso del passaggio a livello di via Scoppio, la via vecchia per Molfetta, per intenderci. Ecco i rilievi critici: "Spesso, scatta il rosso quando i treni sono passati e le sbatte si sono sollevate e, quindi, tocca aspettare ancora, anche se la strada sarebbe libera. D'altronde, è un incricio anomalo, perché non sono propriamente 4 strade che si intrecciano fra loro, stante la presenza dei binari e delle sbarre che già regolano il traffico. Così, invece di facilitare la circolazione, essa risulta ingolfata ulteriormente. Infine, questo semaforo assurdo vanifica l'utilità degli indicatori luminosi piazzati su via Matteotti qualche giorno fa".