Messaggio dell'amministrazione comunale al mondo della scuola per l'inizio dell'anno scolastico

"Possa essere questo nuovo anno di insegnamento, apprendimento e studio affrontato con gioia, entusiasmo e fiducia reciproca"

Stampa l'articolo

Il Sindaco e l’Assessore alla Pubblica istruzione, in occasione dell’inizio del nuovo anno scolastico, danno il bentornato al mondo della scuola con un messaggio rivolto a studenti, famiglie, dirigenti, docenti, personale delle scuole di Bitonto, Palombaio e Mariotto.

Di seguito il testo integrale del messaggio inviato, a nome dell’Amministrazione comunale, alle scuole cittadine.


L’inizio dell’anno scolastico 2022/2023 assume per tutta la comunità cittadina un significato speciale, segnando la ripresa delle attività e il ritorno alla vita normale, dopo la pandemia che ne ha rallentato inevitabilmente il processo di crescita.

L’emergenza sanitaria ci ha insegnato che la scuola in presenza è un dono prezioso e rappresenta un valore insostituibile e indispensabile per la socialità e la crescita dei nostri giovani.

Il Paese ha riscoperto l’importanza dell’istruzione, rivalutando la qualità dell’impegno quotidiano richiesto agli insegnanti chiamati al difficile compito di educare e formare i nostri figli, i cui bisogni educativi devono tornare al centro dell’attenzione di tutte le Istituzioni che interagiscono con il mondo della scuola.

Far ripartire la scuola significa ripartire tutti insieme più forti di prima.

La scuola è una fase decisiva nella vita di ognuno.

Il diritto allo studio, sancito dalla Costituzione, è una condizione essenziale per la crescita dei nostri giovani, permettendo loro di diventare cittadine e cittadini consapevoli e responsabili, in prima linea nel rispettare le regole. Andare a scuola è importante non solo perché si impara a leggere, a scrivere e a far di conto, ma perché giorno dopo giorno si costruiscono l’esperienza e le competenze su cui si baserà la vita futura, dei singoli e, conseguentemente, di tutta la comunità.

Il giorno del rientro tra i banchi rappresenta sempre un’emozione unica per tutti e merita dunque di essere salutato e celebrato con parole di supporto e gratitudine.

A chi inizia il percorso nella scuola primaria va il nostro affettuoso incoraggiamento.

A chi, invece, si prepara a concludere un ciclo scolastico, la nostra esortazione al massimo impegno.

Ai dirigenti, ai docenti e al personale tutto, che ogni giorno renderanno possibile questa esperienza concreta di vita, di studio e crescita, di gioco, di socializzazione e di cultura, il nostro incondizionato grazie.

Possa essere questo nuovo anno di insegnamento, apprendimento e studio affrontato con gioia, entusiasmo e fiducia reciproca, nella consapevolezza che, come ha ben detto il Presidente Sergio Mattarella, “la riapertura dell’anno scolastico è una prova per la Repubblica e per tutte le comunità che la compongono”.

Buon anno scolastico 2022/2023 a tutte voi e a tutti voi!