Nuove tariffe per la Ferrotramviaria: biglietti più cari su treni e bus

In particolare, i bitontini devono pagare 10 centesimi in più per andare a Corato. Sensibili aumenti per gli abbonamenti mensili e settimanali

Stampa l'articolo

Nuove tariffe per biglietti e abbonamenti ferroviari e automobilistici della Ferrotramviaria. A partire da ieri, i prezzi sono stati adeguati alla nuova base tariffaria secondo le disposizioni assunte dalla Giunta regionale pugliese con provvedimento n. 1993 del 4 novembre 2019. Con tale decisione, nel rispetto della Legge regionale n. 18/2002 – Art. 26, comma 2 (“Adeguamento prezzi titoli di viaggio”), è stata infatti stabilita la nuova base tariffaria chilometrica minima dei servizi di TPL (Trasporto Pubblico Locale) di interesse regionale.

I viaggiatori bitontini, in particolare, dovranno pagare 10 centesimi in più a tratta, ma solo se diretti a Corato. Sensibili aumenti si notano invece negli abbonamenti settimanali e mensili anche per altre città.

Eventuali titoli di viaggio acquistati entro il 30 novembre 2019 e non utilizzati (servizio Autolinee) restano validi fino al prossimo 31 dicembre 2019.

Info chiamando tutti i giorni, festivi compresi, dalle ore 05,00 alle ore 24,00 il Call center al numero 080/5299111, poi tasto 1 o utilizzando il seguente link: https://www.ferrovienordbarese.it/tariffe