Occhio, lettori. Ancora la truffa dello specchietto, nuovo caso a Bitonto

La segnalazione giunge da una lettrice preoccupata

Stampa l'articolo
Una lettrice ci racconta preoccupata quel che le è accaduto qualche giorno fa. Leggiamo. "Mentre ero in transito su via Ammiraglio Vacca, ho sentito un rumore ed ho creduto di aver colpito qualcosa. Subito sono stata lampeggiare da un'automobile bianca, credo una Fiat, che mi ha fatto segno di accostare. Sono scesi due uomini che parlavano un dialetto strano, forse campano, che mi hanno fatto notare che quel contatto aveva rotto uno specchietto. Allora mi hanno chiesto 300 euro, poi mi hanno addirittura scortato allo sportello bancomat e si sono "accontentati" di 150 euro". "In tutto questo avevo mia figlia in auto e temevo che potesse succedere qualcosa, per questo ho cercato di risolvere subito la situazione per andar via. Ma bisogna stare molto attenti", è la raccomandazione finale della cittadina.