Oggi è la Giornata Internazionale delle persone con disabilità

Ed è anche la ricorrenza del 65° Anniversario della Dichiarazione Universale sui Diritti Umani

Stampa l'articolo

Il 3 dicembre viene ricordata la “Giornata Internazionale delle persone con disabilità”, che nel 2013 assume un significato ancora maggiore vista la ricorrenza del 65° Anniversario della Dichiarazione Universale sui Diritti Umani.

L’’occasione internazionale è quindi di stimolo per riflettere sulle condizioni di vita di milioni di persone e delle loro famiglie in tutto il mondo – si stima intorno all’ 8% della popolazione -, oltre che per ribadire la necessità di un impegno comune e condiviso per garantire i fondamentali diritti umani ad una parte più fragile delle nostre comunità.

Purtroppo i dati di settore, rivenienti da più parti, rivelano che la disabilità è ancora oggi una condizione primaria di marginalità sociale, con gradienti che spesso conducono ad una reale esclusione dalla vita attiva, specie se vissuta in contesti sociali meno abbienti.

Che la disabilità, tuttavia, sia una condizione che può toccare chiunque nel proprio percorso di vita, anche temporaneamente, non appare essere consapevolezza sufficiente per superare gli ostacoli.

Nonostante l’Onu abbia approvato la Convenzione sui diritti delle persone con disabilità nel 2006 – poi ratificata dall’Italia nel 2009 - il diritto alla non discriminazione in tutti gli ambiti del vivere quotidiano - scuola, salute, lavoro, sport, tempo libero - l’accessibilità, le tecnologie assistive,

l’autonomia e la vita indipendente, non sono ancora diritti esigibili per tutti e comunque non dappertutto.

Le numerose barriere – non solo architettoniche – opposte nei più disparati contesti di vita quotidiana, spesso anche per la semplice negligenza dei singoli, come anche l’inerzia di Istituzioni o Enti preposti, sono purtroppo ancora fattori determinanti in grado di trasformare una semplice diversità in... HANDICAP!

La grave situazione di crisi economica ed i numerosi tagli alle risorse così duramente conquistate, rischiano di arrestare il percorso culturale di progresso sociale e di attenzione verso il rispetto dei diritti delle persone con disabilità.

L’impegno comune internazionale è quindi di rendere GLOBALE L’ATTENZIONE sul tema e LOCALE L’APPLICAZIONE delle buone prassi... per garantire una vita migliore per tutti.

Per questo motivo la Rete delle Organizzazioni Area Disabilità continua il suo impegno... 

www.retedisabilita.org mail: coordinamento.bitonto@retedisabilita.org