Parte domani il servizio scuolabus del comune di Bitonto

Il servizio comprende due bus per le frazioni e due per Bitonto

Stampa l'articolo

Partirà domani mattina a pieno regime il servizio di scuolabus, dopo il giro di sperimentazione, che sta avvenendo questa mattina per stabilire orari di partenza e tempi di percorrenza.

«Il lavoro è stato sinergico – vuol sottolineare l’assessore alla Pubblica Istruzione prof. Vito Mascialetra noi, l’azienda “La Rosa blu” e soprattutto grazie alla Polizia Municipale con cui sono state minuziosamente calcolate le distanze casa – scuola degli alunni».

Il servizio durerà fino al 16 novembre prossimo e poi continuerà fino al 21 dicembre, cioè assicurando tutto il periodo prima delle vacanze di Natale, con la stessa l'azienda che ha erogato il servizio anche lo scorso anno.

«Purtroppo i fondi a nostra disposizione non sono moltissimi, ma abbiamo dovuto far fronte alle moltissime richieste ricevute per far partire questo importante servizio per la città. Molti sono i residenti in periferia e le frazioni non devono essere lasciate sole». 

Continua l’assessore fiducioso: «Il competente Settore comunale, una volta che sarà approvato il bilancio pluriennale, sulla base della puntuale quantificazione della spesa necessaria potrà procedere con l’impegno su base almeno biennale e attivare la procedura di scelta della ditta cottimo fiduciario. La dott.ssa Nadia Palmieri, dirigente ad interim del Settore competente, è già al lavoro per avviare la necessaria indagine di mercato propedeutica, che permetterà ad altri operatori di manifestare l’interesse a partecipare».

Ben 240 le domande per lo scuolabus ricevute dal nostro Comune, 120 le eliminate: 80 i bambini di Bitonto, 15 di Mariotto e 40 di Palombaio che usufruiranno del servizio.

Il giudizio delle domande è stato affrontato su una base oggettiva considerando le famiglie meno abbienti, individuate dal modello ISEE presentato al momento della domanda, e sulla distanza tra abitazione e la scuola di frequenza: di almeno 500 metri (per la scuola dell’infanzia e primaria) o di almeno 1 km (per la scuola secondaria di 1° grado).

Viaggeranno gratis gli alunni che abitano nelle case sparse di Bitonto, Mariotto e Palombaio e coloro che appartengono a nuclei familiari con ISEE fino a 12mila euro. Per gli altri è previsto un costo mensile variabile da 5 a 20 euro in relazione al reddito familiare.

Ma ora i dati tecnici. I due scuolabus bitontini effettueranno un percorso in via Abbaticchio, via Cela, via Quorchio, via Pere rosse, via vecchia di Molfetta, Strada Statale S. Spirito, via Berlinguer, via Pertini,via Giovinazzo, via Pertini e anche una fermata nei pressi della SP 231. I due che percorreranno la strada delle frazioni Palombaio e Mariotto effettueranno fermate anche sulla via per Quasano e Mellitto.

«Un altro importante servizio, sarà quello del percorso che effettueranno nel trasportare, non più solo la terza media ma, tutte le classi della scuola media di Mariotto verso la palestra della scuola di Palombaio per poter garantire il diritto allo studio e alla pratica dell’educazione fisica – ci spiega il prof. Masciale -. Questo è un percorso già cominciato dallo scorso anno da questa Amministrazione che spero si possa fortificare nel tempo sempre più».