Per una città sempre più (cardio)protetta: Cerimonia alla scuola "Anna De Renzio" per la consegna del defibrillatore

Il fondamentale strumento era stato donato già a novembre. Andrea Ricci: "Il nostro impegno va avanti"

Il gesto salvavita, l'ennesimo in realtà, era già stato effettuato a novembre: la consegna vera e propria del defibrillatore (leggi qui per articolo https://bit.ly/2zw8tBC). A farlo l'associazione bitontina “Amici del cuore” guidata da Andrea Ricci, grazie al prezioso contributo del frantoio oleario di Nicola Maggio.

 

 

Ebbene, sabato – come era già stato promesso in quel dì cinque mesi fa – c'è stata la cerimonia vera e propria, sempre nel plesso da un paio d'anni situato in via Berlinguer.

È stata consegnata la targa a Nicola Maggio dell’Oleificio Maggio in ricordo di Luigi Maggio come segno di ringraziamento per aver donato un defibrillatore semiautomatico alla scuola. Erano presenti il dirigente scolastico

Anna Teresa Bellezza, l'assessore comunale alla Pubblica Istruzione Angela Saracino (ha espresso la volontà di organizzare un progetto di manovre salvavita in tutti gli istituti scolastici della città ), Nicola Maggio, il presidente dell'Associazione bitontina “Amici del cuore” Andrea Ricci, quello della Volleyball Bitonto Vincenzo Schiraldi, e un centinaio di ragazzi della scuola.

Durante la mattinata, inoltre, si è svolta una lezione informativa rivolta ai presenti sulle manovre salvavita, con gli studenti che si sono cimentati, grazie all'ausilio di manichini, nel massaggio cardiaco.

L'associazione guidata da Andrea Ricci aveva già provveduto a formare sette persone, tra docenti e collaboratori della scuola, all'utilizzo del Defibrillatore semiautomatico tramite corso IRC BLSD.
 

 

Proseguiamo – ha sottolineato proprio Ricci - nel nostro progetto di proteggere la nostra Bitonto: diffondere le manovre salvavita tra la popolazione attraverso la formazione e installare DAE nei luoghi nevralgici della città. Quello di oggi è l'ottavo DAE donato (tra cui il primo DAE pubblico di Bitonto), e a breve seguiranno altri 2 DAE alle scuole primarie e un secondo DAE pubblico”.