Arriva oltre un milione di euro dal Ministero ai Beni Culturali per Bitonto

Le somme saranno stanziate per la chiesa di san Gaetano, san Giorgio martire e la Galleria nazionale

Un assegno da oltre un milione di euro. Tra la chiesa di san Gaetano, di san Giorgio martire e la Galleria nazionale “De Vanna”.

Si tratta della somma che il ministero dei Beni e delle attività culturali ha stanziato per la città di Bitonto, e rientrante in quel Piano pluriennale di investimenti 2021-2033 che prevede lo stanziamento di un miliardo di euro in 13 anni.

Il tutto prevede ben 966 interventi su tutto il territorio nazionale in lavori di edilizia pubblica, prevenzione del rischio sismico, eliminazione delle barriere architettoniche, investimenti di riqualificazione urbana e sicurezza delle periferie e digitalizzazione. E del miliardo di euro, quasi 30 milioni di euro saranno stanziati per finanziare 56 interventi in Puglia, di cui 29 nella provincia di Bari per un importo complessivo di 10 milioni di euro.

Eccola Bitonto, allora. Cinquecentomila euro per la chiesa di san Gaetano, da poco tornata a splendere dopo anni di chiusura e lavori forzati, 380mila euro per la Galleria nazionale, 300mila euro per un'altra Chiesa, quella di san Giorgio martire, in pienissimo centro storico.

I fondi - spiega il deputato pentastellato Francesca Anna Ruggiero da noi contattata - sono suddivisi per capitoli di spesa: 445 milioni per edilizia pubblica, 278 per la prevenzione da rischio sismico, 130 per l’eliminazione delle barriere architettoniche, 46 per gli investimenti di riqualificazione urbane e 28 per la digitalizzazione. Sono necessari per porre in sicurezza il nostro patrimonio artistico culturale, per eliminare le barriere architettoniche e permetterne l'accesso libero ai diversamenti abili incentivando la digitalizzazione della cultura per un accesso libero e gratuito per tutti”.