Ragazze aggredite e rapinate al distributore, la vicinanza del sindaco Abbaticchio: "I delinquenti la pagheranno"

"Ci costituiremo parte lesa contro i malviventi per il disastroso danno di immagine perpetuato"

Stampa l'articolo
Il video dell'aggressione e della rapina subite da tre ragazze nella tarda serata di sabato scorso ha generato sconcerto e rabbia fra i cittadini bitontini. Se non il punto più basso della nostra città, poco ci manca. Il sindaco Michele Abbaticchio non poteva non far sentire la sua vicinanza alle tre vittime del vile atto: "Stiamo contattando le nostre concittadine vittime di aggressione presso una stazione di servizio particolarmente aggredita da furti di vario genere, sicuramente grazie alla sua posizione lontana dal contesto urbano abitato e più facilmente raggiungibile con tante vie di fuga extracittadine. Le stiamo contattando perché Bitonto è una Comunita' solidale e vicina ai più deboli. Lo dimostrerà anche questa volta. A loro va la vicinanza di tutti, senza se e senza ma". "Ai colpevoli, qualsiasi residenza abbiano, assicuro altra vicinanza: quella delle forze dell'ordine. Ne pagherete le conseguenze al più presto, auspicando anche la violenza di genere come ulteriore atto d'accusa. Ho chiesto anche all'ufficio legale il ricorso ai presupposti di costituirci parte lesa contro di loro per il disastroso danno di immagine perpetuato, con questo gesto di grande violenza alle vittime, ai danni della città tutta", ha concluso Abbaticchio.