Regionali 2020. Nacci e Gesualdo probabili candidati?

Michele Abbaticchio: "Non posso confermare perché stiamo aspettando la legge elettorale sulla parità di genere"

Stampa l'articolo

Ci sarà anche Italia in Comune tra le 13 liste (dovevano essere 14, ma la Democrazia Cristiana ha fatto marcia indietro dopo la presentazione delle liste) che, alle prossime regionali, sosterranno il governatore uscente Michele Emiliano nella sua corsa per la riconferma alla guida della Regione Puglia. A confermarlo, la presenza di delegati del partito, alla conferenza che, martedì 14, si è tenuta a Bari. Indiscrezioni, al momento non confermate, indicano anche possibili candidati bitontini: Domenico Nacci e Maria Grazia Gesualdo.

Per sapere qualcosa in più sull’attendibilità di queste voci, abbiamo chiesto conferma al sindaco Michele Abbaticchio, a cui Italia in Comune fa capo in città: «Non posso confermare perché stiamo aspettando la legge elettorale sulla parità di genere. Senza sapere questo, non possiamo sapere quale lista Italia in Comune presenterà alle prossime regionali. Per rispetto di tutti è bene aspettare la decisione del consiglio regionale, che mi auguro sia verso la parità di genere, altrimenti faremmo una brutta figura tutti quanti, come Puglia. Dovrebbe arrivare questa settimana la decisione. Si tratta di due nomi a me molto cari e molto vicini nella mia esperienza amministrativa. Domenico è con noi dal 2012 e Maria Grazia dall’inizio del secondo mandato. Ci tengo molto a questo gruppo e al gruppo regionale di Italia in Comune. Ecco perché non era neanche ipotizzabile una mia candidatura per queste regionali, perché il mio compito è di dare una mano alla squadra, dopo che questa ha dato una mano a me alle europee. Alle regionali abbiamo il dovere di dare un grande risultato e, questa volta sarò io a dare una mano agli altri. Perché in squadra è così che si fa. A volte si corre per vincere, altre volte per far vincere gli altri».