Scuola: prorogata fino al 16 gennaio la Ddi

È la decisione presa, ieri, dal governatore pugliese Michele Emiliano con gli assessori Leo, Lopalco e Mauridinoia, il direttore dell’ufficio scolastico Anna Cammalleri e i sindacati

Stampa l'articolo

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha prorogato sino a sabato 16 gennaio l'ordinanza attualmente in vigore, cioè la didattica digitale integrata al 100% per le scuole di ogni ordine e grado. “Le istituzioni scolastiche del primo ciclo devono garantire l'attività didattica in presenza per tutti gli alunni con disabilità o con bisogni educativi speciali, e per tutti gli alunni le cui famiglie la richiedano espressamente per i propri figli”. Lo si è deciso, ieri, durante un incontro in videoconferenza tra il governatore,  gli assessori Sebastiano Leo, Pier Luigi Lopalco e Anita Maurodinoia, Anna Cammalleri direttore dell’Ufficio scolastico regionale e i sindacati. L'Amministrazione regionale “si riserva di assumere ogni eventuale ulteriore decisione, a partire dal prossimo 18 gennaio, sulla base delle previsioni del nuovo DPCM, dei rapporti informativi e del rapporto di monitoraggio dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 nel territorio pugliese alla data del 16 gennaio 2021, nonché sulla base delle risultanze dell’istruttoria in corso da parte del competente Dipartimento della Salute”.