Sessantenni provano a rubare due bici ad alcuni stranieri, cittadino interviene e sventa il furto

È accaduto ieri pomeriggio in piazza Marconi, in pieno centro. Immediata la denuncia da parte di chi ha impedito il misfatto

Stampa l'articolo

Questa è una storia esemplare di come stanno le cose a Bitonto e che non poteva rimanere confinata in un post di Facebook. In breve, ieri pomeriggio, due anziani malvissuti hanno provato a rubare altrettante bici ad alcuni turisti. Un cittadino, R. G., è intervenuto tempestivamente, ha sventato il furto ed è andato in commissariato a denunciare l'accaduto. Fatto che dimostra come certe cattive abitudini in città non tramonteranno mai e che bitontini coraggio di e non omertosi rappresentano una concreta speranza per un futuro migliore. Ma leggiamo insieme il post del protagonista positivo di questa vicenda. "È inutile sperare in un cambiamento, sono convinto che ormai la città sia alla deriva più totale, in balia del degrado, dell'inciviltà e della delinquenza sia essa organizzata con finalità mafiose che becera. Erano le 15, esco di casa e mi trovo due uomini sulla sessantina che mi chiedono se avessi un coltello o qualcosa di tagliente, gli rispondo di no ovviamente. Passano neanche cinque minuti e ne vedo uno a fare il palo vicino la cabina telefonica in piazza Marconi difianco al tabaccaio e l'altro che cercava affannosamente di segare il portabici di una monovolume Mercedes straniera, vi erano caricate due bici molto costose. L'auto era parcheggiata in piazza Marconi difronte al bar Villari. Ho dovuto minacciarlo e si è dato alla fuga scappando verso il centro storico (ovviamente) sono stato a mia volta anche io minacciato dall'individuo"