Trasporto disabili. L’ASL di Bari assicura: “Nessuna interruzione al servizio”

"Il servizio potrà continuare, fermo restando che si attende un puntuale riscontro dalla ditta di trasporto e dagli ambiti sul completamento delle verifiche"

Stampa l'articolo

La Direzione generale della ASL di Bari assicura che non ci sarà alcuna interruzione del servizio di trasporto per i pazienti disabili di Ruvo, Bitonto e Molfetta verso i centri di Riabilitazione accreditati con il servizio sanitario regionale fuori provincia.

In merito a recenti segnalazioni e pubbliche dichiarazioni che paventano uno stop del trasporto, la Direzione generale ne prende le distanze e intende rassicurare le famiglie dei pazienti ai quali sarà garantito il servizio finora erogato.

La ASL precisa inoltre che sin da novembre, data di avvio del nuovo appalto ha interloquito quotidianamente con le società appaltatrici del servizio e con gli ambiti territoriali competenti, al fine di verificare la completezza e la correttezza della documentazione utile ad ottenere il servizio, attività svolta a tutela delle società che temono ritardi nei pagamenti. Il servizio potrà continuare, fermo restando che la ASL attende un puntuale riscontro dalla ditta di trasporto e dagli ambiti sul completamento delle verifiche.

Intanto la ASL ha avviato in questi giorni momenti di confronto con le amministrazioni dei Comuni interessati, in quanto la spesa per garantire il servizio di trasporto è a carico dei comuni per il 60%,come previsto dalle normative vigenti.