Al via “Bitonto Ascolta la tua Musica”, una vetrina per cantautori emergenti

La serata d’apertura è stata rinviata per il tragico incidente ferroviario sulla tratta Andria-Corato. Si partirà il 20 luglio presso la terrazza del Torrione Angioino con Lucy Pedone, la Plank band e Simone Cocciglia

Stampa l'articolo
«Bitonto è una città che ha il piacere di ascoltare e condividere la musica. Oltre a questo, mi hanno colpito il suo modo di accogliere e i suoi spazi. L'intento è quello di abbinare le sue bellezze artistiche a semplici performance musicali».
Lo ha dichiarato il discografico Marcello Balestra, ieri, durante la conferenza stampa di presentazione di "Bitonto Ascolta la tua Musica", svoltasi nella location del "Fico Moro". Si tratta di una rassegna di musica emergente prodotta da VS ARTLAB e CASARTISTI, con il patrocinio del Comune di Bitonto e il Parco delle arti. Preziosa sarà la collaborazione dei media patners Bitontotv, una testata giornalistica locale, e Radio Doppio Zero«”Bitonto Ascolta la tua Musica” non è un concorso - ha spiegato Savino Valerio, musicista, arrangiatore, ingegnere del suono-, ma una vetrina per artisti che vogliono farsi ascoltare. Il binomio musica e spazi pubblici/privati sarà il filo conduttore di questa rassegna».  Su questa scia, proficua sarà la collaborazione del "Fico Moro", l'ente privato che ha aderito a questa iniziativa: «Il nostro compito sarà quello di incentivare la buona musica -ha precisato il suo rappresentante Mohamed Abdellaoui- garantendo massima ospitalità agli artisti e a coloro che veranno ad ascoltarli. All'insegna di uno sviluppo del marketing territoriale, useremo solo ingredienti locali nella preparazione dei nostri piatti». Quattro, al momento, sono gli appuntamenti previsti. Per via del tragico incidente tra i due treni della Bari nord sulla tratta Andria-Corato e della nostra più totale vicinanza, la serata di apertura di quest’oggi è stata rinviata. Infatti, si partirà il 20 luglio, alle 21, sulla terrazza del Torrione Angioino con la biscegliese Lusy Pedone, i ragazzi catanesi della Plank band e il cantautore aquilano Simone Cocciglia.  Seguiranno gli appuntamenti, tutti previsti per le 21: del 10 e 24 agosto, rispettivamente presso il Largo Teatro e la terrazza del "Fico Moro"; del 7 settembre nell'atrio del Palazzo Rogadeo.  «L'intenzione è quella di rivolgere attenzione all'artista -ha dichiarato Balestra- e non alla sua spettacolarità. Si cercherà di dargli accoglienza e di fargli sentire calore. È importante che si crei un dialogo, una sorta di contaminazione che possa dar loro visibilità e possibilità di creare qualcosa di nuovo».  Si auspica che a "Bitonto Ascolta la tua Musica" siano presenti anche personaggi di spicco con i quali i cantautori emergenti potranno confrontarsi. 
«Bitonto come città - ha commentato il sindaco Michele Abbaticchio- cerca di coltivare la cultura della musica d'autore grazie alla fondamentale collaborazione del Parco delle arti. È fondamentale che si creino più occasioni per farsi conoscere e che non siano solo legate a un concerto a se stante. Così facendo, passerà l'idea di una comunità integrata e non classista».  La rassegna presentata sarà parte complementare della nuova edizione di "Cantautori Bitontosuite, Premio Nazionale Musica d'Autore"«Le politiche culturali messe in campo -ha aggiunto Rocco Rino Mangini, assessore al Marketing territoriale- rinunciano ai grandi eventi perchè saranno sempre inferiori rispetto a quelli di Bari. Con un budget di 270 mila euro all'anno preferiamo creare contagio e occasioni per autogenerarsi con tanti piccoli eventi».  Con questo sistema si incentiva l'occupazione per i giovani, tanti artisti hanno possibilità di relazionarsi e produrre nuove idee. "Bitonto Ascolta la tua musica" per il momento non ha registrato la partecipazione di artisti locali in virtù di un incentivo del marketing territoriale. È aperta la possibilità di iscriversi a questa rassegna in virtù di un prosieguo oltre il 7 settembre.  Tutte le informazioni sono presenti sul sito info@vsartlab.com.  
Gli appuntamenti imminenti sono tutti previsti per il mercoledì e la scelta non è casuale, ma risponde alle nuove direttive della SIAE per un risparmio economico per gli artisti under 30 e cantautori. Ogni performance verrà riassunta in un montaggio video, che veicolerà in rete la storia di una bella città che cresce e di un artista che emerge.