Alla ricerca del giusto look. Rosalba Vacca dal salone Rosalba&Luigi Parrucchieri a Rete 4

L’hair stylist ha fatto parte del team di Diego Dalla Palma nel programma "Ciao bellezza"

Stampa l'articolo

«Imitare i look delle star è assolutamente sbagliato. Bisogna accompagnare il cliente affinché sia quel che è, valorizzando i suoi punti di forza.

La bellezza è soggettiva. Quello che può essere bello per qualcuno non lo è necessariamente per tutti. Non bisogna cambiare look per piacere agli altri ma per star bene con se stessi, per essere se stessi».

E tirare fuori la personalità dei clienti, far conoscere a loro stessi aspetti inediti della loro persona è la vera mission di Rosalba Vacca, hair stylist di Class, gruppo stilistico di Prato di cui Ernesto Spica è commercial leader.

Il suo lavoro, svolto con il marito Luigi Antonino nel salone “Rosalba&Luigi Parrucchieri” di Santo Spirito, è ora conosciuto anche dal pubblico di Rete 4, grazie al programma “Ciao Bellezza!” di Diego Dalla Palma, in onda ogni sabato dal 2 aprile alle 15.45.

Sedici donne dai 18 agli 80 anni scoprono la loro bellezza nascosta grazie ai consigli del più stimato look maker italiano e del suo staff. Stilisti, parrucchieri, truccatori e persino omeopati da tutta Italia per permettere ad ogni concorrente di avere un look più in linea con la propria personalità.

Nel team ad occuparsi di taglio e colore c’era anche Rosalba che, con Luigi Neri, art director di Class, ha trasformato la 50enne Giuditta e la 80enne Luisa.

Due donne molto diverse con alle spalle storie importanti e dolorose. Soprattutto quella di Giuditta, sfigurata dal morso di un cane.

«Abbiamo dimostrato che nonostante tutto si può essere migliori, più belli» rivela l’hair stylist ancora emozionata.

Ed era questo il vero obiettivo del programma che si è avvalso di uno staff di qualità. «Diego voleva l’eccellenza per la sua trasmissione. Voleva che tutto funzionasse alla perfezione perché fosse il migliore di tutti i suoi progetti».

«Ho incontrato Diego Dalla Palma 20 anni fa quando ho seguito il primo corso di trucco. “Ciao Bellezza!” è stata anche un’occasione per ritrovarlo - spiega Rosalba -. È una bellissima persona, sicura di sé, schietta. Ti lasciava esprimere e mi sono trovata subito in sintonia con lui e con tutti i professionisti del gruppo».

«Non dimenticherò mai quest’esperienza. Solitamente sono autocritica, ma questa volta mi sono piaciuta. Mi sono lasciata trasportare dalle storie delle protagoniste. Sono contenta per come le ho accompagnate in questa trasformazione e per il lavoro che ho svolto. Mi sono sentita disinibita e ho acquisito maggiore sicurezza».

«La formazione continua è importante – confessa. – Cerco sempre di migliorare le mie conoscenze sul trucco e parrucco, i campi di cui sono esperta, ma anche sull’abbigliamento. Non l’ho studiato, ma sono appassionata e riesco a dare consigli per costruire un nuovo stile».