Bitonto Cortili Aperti, il 18 e 19 maggio la manifestazione nazionale promossa da A.D.S.I. e Comune

I dettagli nella conferenza stampa in programma oggi alle 11.30 nella Libreria Laterza di Bari

Stampa l'articolo

Palazzi storici, dimore di pregio, chiese e chiostri, cortili e giardini. Sono oltre 50 gli immobili pubblici e privati di rilevanza storico-artistica che verranno aperti al pubblico sabato 18 e domenica 19 maggio a Bitonto (Ba), per la settima edizione di BITONTO CORTILI APERTI.

La manifestazione, organizzata da A.D.S.I. Puglia e sostenuta dal Comune di Bitonto, è inserita nelle Giornate Nazionali dell’A.D.S.I. (Associazione Dimore Storiche Italiane). Anche quest’anno, Bitonto è la città che apre più siti in tutta Italia, e non mancherà una avvincente storia del passato che verrà raccontata per la prima volta al grande pubblico: quella che interessa Palazzo Bove Planelli Termite (in via Termite), uno dei luoghi che i visitatori potranno ammirare nei giorni di Cortili Aperti, e che verrà svelata e narrata da un’attrice durante la conferenza stampa.    

Saranno oltre 800 gli studenti (insieme a 14 docenti) coinvolti nell’attività di ciceroni volontari e “sentinelle della bellezza”, come sono stati definiti per il loro ruolo durante i giorni della manifestazione bitontina.

I dettagli del programma saranno illustrati nel corso della conferenza stampa, oggi 13 maggio, alle 11.30, nella Libreria Laterza a Bari, alla quale interverranno:

Michele Abbaticchio, sindaco di Bitonto,

Piero Consiglio, presidente ADSI sezione Puglia,

Aldo Patruno, direttore Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio della Regione Puglia,

Rocco Mangini, assessore alla Cultura del Comune di Bitonto,

Antonio Marchio De Marinis, consigliere ADSI sezione Puglia.