Bitonto Opera Festival 2021, questa sera alle 21 a Masseria Lama Balice “L’elisir d’amore” con Gianni Ciardo

Il re della comicità pugliese sarà corifeo e notaio del matrimonio tra Adina e Belcore

Stampa l'articolo

Cresce l’attesa per l’evento clou del Bitonto Opera Festival 2021, in programma per questa sera alle ore 21 nell’Anfiteatro naturale della Masseria Lama Balice (via Burrone, 14 – Bitonto).

Per la diciottesima edizione della rassegna, “La Macina - Associazione Socio Culturale” porterà in scena l’opera che ha dato il “la” alla sua avventura: “L’elisir d’amore”.

Il melodramma giocoso in due atti di Gaetano Donizetti fu infatti proposto al pubblico bitontino già nell’edizione zero del BOF, ma questa volta le vicende di Adina e Nemorino saranno raccontate in una versione inedita e scoppiettante.

Protagonista della rappresentazione sarà infatti il re della comicità pugliese, Gianni Ciardo.

Prima volta in un’opera lirica, per l’attore barese che ha accettato con entusiasmo la proposta di una delle colonne portanti del Festival, Giuseppe Maiorano.

«Per me è un’esperienza nuova – ha raccontato Ciardo -. Sono stato molto incuriosito dall’idea. Con il direttore artistico e regista Carlo Antonio De Lucia, poi, si è creata subito una bella intesa».

Sul palco, il comico avrà un doppio ruolo.

«Sarò il corifeo che spiegherà al pubblico la trama dell’opera. Parteciperò poi all’azione, vestendo i panni del notaio del matrimonio mancato tra Adina e Belcore».

La ricca e capricciosa fittaiuola sarà interpretata dal giovane soprano Chiara Salentino, al suo debutto nel ruolo. Il sergente di guarnigione del villaggio, Belcore, sarà invece il baritono Graziano De Pace, selezionato durante l’audizione dello scorso giugno indetta dal Bitonto Opera Festival.

Insieme a loro, il tenore Vincenzo Maria Sarinelli, già maestro di palcoscenico del BOF, nei panni di Nemorino, il baritono cesenate Roberto Gentili (Dulcamara), il soprano Annalisa Dell’Aquila (Giannetta) e il Coro Lirico Città di Bitonto.

L’Orchestra del “Bitonto Opera Festival” sarà diretta dal maestro e concertatore Leonardo Quadrini. A dettare i movimenti scenici sarà invece il Laboratorio Lirico del BOF, guidato da Carlo Antonio De Lucia.

Prima dell’opera, sarà possibile gustare i prelibati piatti preparati per l’occasione dallo chef di Masseria Lama Balice, Alessandro Saracino.

Per riservare i pochi posti ancora disponibili per “L'Elisir d'Amore” (costo biglietto 15 euro) e per la cena che precederà l'evento (costo 20 euro), contattare i numeri 3391175513 – 3288930349.

Il Bitonto Opera Festival, cofinanziato dalla Regione Puglia e patrocinato dal Comune di Bitonto, è organizzato da “La Macina – Associazione socioculturale” e da Masseria “Lama Balice”, in collaborazione con il Coro lirico “Città di Bitonto”, la testata giornalistica “da Bitonto”, l’Associazione culturale “Cenacolo dei Poeti” e “Musica Insieme”. Sponsor Fondazione Villa Giovanni XXIII – Onlus, Osteria Pizzeria “Ragno Verde”, Centro Estetico Solarium Body TAN e Faville Bitonto.