“Caccia al mostro!”, ecco lo spettacolo di narrazione e burattini della Cooperativa ReArtù

“Ritornano gli appuntamenti invernali del Giardino dei Gelsi per i bambini, questa volta, un’avventura natalizia cela una morale ben precisa”

Stampa l'articolo

Quest’anno, in onore della festa di santa Lucia, la cooperativa ReArtù ha deciso di offrire ai bambini uno spettacolo natalizio, lontano dai comuni elfi e babbi natale, ma molto vicino alla realtà quotidiana.

Lo spettacolo narra la storia di un paesino in cui avvengono strane sparizioni e buffe situazioni compiute da un essere misterioso, che alla fine si rivela buono e affettuoso.

All’interno dell’incantevole chiesa di San Francesco d’Assisi, in un clima di gioia e spensieratezza, i bambini, tra risa e giochi, hanno imparato che non tutte le cose sono ciò che sembrano: molto spesso, coloro che vengono dipinti come mostri, si rivelano delle persone comuni in cerca di solidarietà e compagnia.

La rappresentazione, scritta e raccontata da Valentina Vecchio, era composta da parti narrate e mimate da simpaticissimi burattini. Curiosa e istruttiva è stata anche l’idea di utilizzare come attrezzi scenici del materiale riciclato che, il personaggio del racconto, ha utilizzato come decoro natalizio offrendo ai bambini un momento, non solo ludico, ma anche nel contempo istruttivo.

L’esibizione è stata piacevole e divertente anche per gli adulti che, insieme ai loro figli, hanno colto l’occasione per passare un po’ di tempo in un’atmosfera allegra e serena, lontana dalla routine quotidiana.

Questo evento annuncia l’inizio di una serie di incontri che si terranno in questi giorni di festività natalizie e che ci auguriamo proseguano anche nell’anno a venire.

Per il momento, la Cooperativa ReArtù rinnova l’invito ai presenti e agli interessati per domenica 20 dicembre con lo spettacolo “Andrea e il Natale rubato” alle ore 17:50 sempre presso la chiesa di San Francesco d’Assisi.