Concerto del Coro Diocesano di Roma e "Festa in largo Teatro", doppio appuntamento questa sera

In Piazza 26 Maggio 1734, l'esibizione del coro diretto da mons. Marco Frisina. Nei pressi del Traetta, buona musica live, eventi culturali e tradizione enogastronomiche

Stampa l'articolo
Concerto del Coro Diocesano di Roma e 'Festa in largo Teatro', doppio appuntamento questa sera
La locandina dell'evento in largo Teatro

Due appuntamenti di grande richiamo per il primo sabato di giugno a Bitonto, reduce dal grande successo popolare delle Feste Patronali in onore dell’Immacolata Concezione.

La Comunità della Parrocchia-Santuario dei Santi Medici Cosma e Damiano, che celebra il suo giubileo nel 50° Anniversario della sua istituzione giuridica, con il patrocinio del Comune di Bitonto ospita alle ore 20,30, in Piazza 26 Maggio 1734 (probabilmente spostato all’interno del Santuario, visto il maltempo e l’elevato rischio di pioggia previsto per stasera, ndr) il Grande Concerto del Coro della Diocesi di Roma diretto dal m° mons. Marco Frisinae accompagnato dalla Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari. Il concerto è stato inserito anche nella programmazione delle Feste Patronali quale evento conclusivo.

“Festa in largo Teatro”, invece, è il format per la promozione culturale e turistica di Bitonto, patrocinato dall’Amministrazione Comunale.

Ogni primo sabato sera del mese, un mix di iniziative musical-culturali, con buona musica, rigorosamente dal vivo, eventi culturali vari e tradizioni enogastronomiche della terra di Puglia, animano la serata nei pressi del Teatro “Tommaso Traetta”, grazie all’impegno degli imprenditori commerciali e delle associazioni che si affacciano sull’area adiacente al nostro teatro comunale e a Corte S. Lucia, come la Libreria del Teatro, ilSalotto letterario “Degennaro”, l’Associazione “Città Democratica”, l’Asilo S.Antonio e i locali di intrattenimento Ancaranus e Corvo Torvo.

Dopo gli appuntamenti tenutisi a Febbraio, Marzo, Aprile e Maggio, questa sera, Sabato 1° Giugno, si rinnova l'appuntamento con la quinta serata di un evento che punta, sulla scia di "Bitonto Not(t)e di Musica", a diventare un momento da non perdere per gli appassionati di musica, eventi culturali e cibo sempre a caccia di nuove occasioni di divertimento accessibili e creative.

Per l'occasione la zona, che da piazza Cavour conduce al teatro, sarà inaccessibile al traffico veicolare (a partire dalle 17.00 e fino all'1.00), con la sola eccezione per i residenti in via Alfieri e via Ferrante Aporti.

Il via è fissato alle ore 18.00. La zona si animerà con gli espositori di uno speciale mercatino di artigianato vario.

Ricco il tabellone di eventi previsto. Alle 19 presso il Salotto letterario "Centro Studi G.Degennaro, in Largo Teatro, 7, Gaetano Ficarella presenterà il suo libro "La forma del suono", Edizioni Giannini, con la partecipazione della soprano Teresa Tassiello, che per l’occasione canterà "Sequenza III" di Luciano Berio.

Alle20 presso la Scuola Materna S. Antonio, in Vico S. Lucia 12-13, l'Istituto Comprensivo Modugno Rutigliano organizza il concerto musicale “Troviamoci…in canto”. A seguire, danze orientali etniche e popolari, a cura dell'Associazione Sportiva Dilettantistica "Danze nel mondo".

Sempre dalle 20, presso lo spazio antistante la Libreria del Teatro, in Largo Teatro 6, è in programma il concerto dei "The Rock Street Band", gruppo che suonerà i più grandi successi della musica rock. Inoltre, allo spettacolo potranno partecipare davvero tutti: qualsiasi musicista, infatti, che abbia intenzione di portare il proprio strumento, avrà la possibilità di esibirsi, per dar vita ad una vera e propria jam session.

Alle20.30, al Teatro Traetta, è di scena il primo dei quattro appuntamenti con "Il marito di mia moglie", la commedia in tre atti elaborata e diretta da Gaetano Napoli, e realizzata dall’Associazione Res Ludica.

Alle21.30 presso il Corvo Torvo birreria, in Vico Paisiello, 8, ecco Leo Pari e Discoverland, un progetto che nasce da liberi incontri musico-amicali tra due artisti, Pier Cortese e Roberto Angelini, due musicisti cantautori, girovaghi già da molti palchi e con all’attivo diversi dischi e collaborazioni. L'idea è quella di riscoprire e vedere da un altra prospettiva pezzi importanti di musicisti e cantautori italiani e stranieri riutilizzati come materia prima di nuovi esperimenti musicali.

Tutti gli eventi sono ad ingresso libero.