"Cyrano de Bergerac" rivive nei giardini pensili

Lo spettacolo, realizzato dalla Compagnia Teatro Minimo di Andria, è andato in scena ieri sera

Stampa l'articolo

Uno scontroso spadaccino dal lunghissimo naso.

È Cyrano de Bergerac, il celebre protagonista dell’omonima opera di Edmond Rostand, che, con le parole dedicate all’amata Roxanne, ha fatto innamorare lettori e spettatori.

E il nasone è tornato a colpire ieri sera ai Giardini Pensili grazie alla Compagnia Teatro Minimo di Andria.

Il divertente quanto affascinante spettacolo ha visto Michele Santeramo narrare e commentare in italiano e in un dialetto-francese la storia di Cyrano, Roxanne e Cristiano, da lui stesso interpretati. Ad impreziosire il tutto il racconto in musica di Giorgio Vendola al contrabbasso e alla chitarra.

Voce e melodie per innovare un classico senza tempo.

Particolarmente spiritoso è risultato il discorso d’amore di Cristiano, la cui banalità è stata tradotta con le note di famosi pezzi sentimentali della canzone italiana e non.

Un felice ritorno nella nostra città per i due artisti che, ringraziando l’amministrazione comunale e soprattutto il sindaco Michele Abbaticchio e l’assessore al Marketing Territoriale, Rino Mangini, hanno ricordato le loro precedenti “avventure” bitontine.

«A giugno abbiamo portato per la prima volta in scena a Bitonto il nostro “Il guaritore”. Questo stesso spettacolo sbarcherà al Teatro Piccolo di Milano, vero e proprio tempio del teatro minimo».