"Dentro il mare", il film di Leonardo Dell'Olio: quando il cinema racconta la bellezza

E' online la campagna di crowfunding, attiva fino al 18 marzo 2018

Stampa l'articolo

Si è svolta a Bitonto, nei giorni scorsi, la presentazione del film “Dentro il mare” di Leonardo dell’Olio.
Un tessuto verbale ridotto all’estremo a favore piuttosto di micro-azioni gestuali, che scrivono un sottotesto narrativo che invita lo spettatore a prendere parte alla pellicola.
Un fare cinema in controtendenza, rispetto alle produzioni italiane attuali, è quello proposto dal giovane regista pugliese, che sfrutta tutte le caratteristiche intrinseche di un’arte, quale è quella cinematografica, in grado di comunicare, pur parlando sottovoce, per il tramite di sole immagini.
Scelte stilistiche che ricordano da vicino il modus operandi dei noti registi Michelangelo Antonioni e Theo Angelopoulos.
E a quest’ultimo ed anche a François Truffaut che Dell’Olio rimanda, scegliendo il mare come ambientazione privilegiata del suo cortometraggio.
I contesti naturali del nostro litorale del nord barese proiettano il protagonista Mario, un giovane che vive una condizione di rifiuto del suo passato, nella direzione di una crescente consapevolezza di sé fino alla completa identificazione personale, poeticamente sussurrata dal mare e da alcuni suoi oggetti simbolici.
Lontane dalle logiche commerciali delle produzioni correnti nel settore, è anche il finanziamento della pellicola, che parte dal basso.
Per il mezzo di una campagna di crowfunding, di cui tutti i dettagli all’indirizzo https://www.produzionidalbasso.com/project/dentro-il-mare/, il progetto “Dentro il mare” viene supportato da chi condivide le scelte del regista, ovvero di permettere all’intelligenza dello spettatore di introiettarsi nella vicenda narrata e di interpretarne gli eventi, a partire dalle suggestioni poetiche del nostro territorio paesaggistico, input di natura visuale più che dialogica.
Il film vanta la presenza di Ettore Toscano, attore barese, ben conosciuto dalla critica del Teatro Italiano. Giovane esordiente invece è Michele Carella, attore anch’egli barese, che interpreta il ruolo del protagonista.
Ulteriori approfondimenti sono disponibili ai seguenti indirizzi Internet:https://www.facebook.com/dentroilmareshortfilm/?hc_ref=ARRy5n2aNYTJGfyKfEeeuGeAojJYhUJi72A5sRrUrfA8OjeBzM5w0ixHmG-z5BFqRvc&fref=nf e https://www.facebook.com/dentroilmareshortfilm/