Il BITalk festival selezionato come buona prassi dal progetto nazionale “Pensa 2040”

Il sindaco Abbaticchio lo presenterà oggi pomeriggio durante l’evento dedicato a cultura e cittadinanza attiva come strumento di contrasto alle mafie

Stampa l'articolo

Questa mattina, a partire dalle 10, in diretta streaming dal teatro della Pergola di Firenze, si svolgerà il primo incontro nazionale del progetto “Pensa 2040: cultura e cittadinanza attiva come strumento chiave di lotta alla criminalita? organizzata”.

All’iniziativa, promossa da “Avviso Pubblico”, “Crisi Come Opportunita?”, “Biennale Democrazia”, “Fondazione Giancarlo Siani Onlus” e “Italia che Cambia”. in collaborazione con il Comune di Firenze, il patrocinio di ANCI e con il sostegno di Intesa Sanpaolo, parteciperanno, tra gli altri, il procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero de Raho e il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese. Con loro numerosi sindaci e assessori alla Cultura e all’Istruzione collegati online dalle citta? di tutta Italia, destinatari principali di questa prima giornata.

L’iniziativa rappresenta soltanto l’inizio di un percorso, che avrà una tappa nazionale successiva a Torino, nel mese di ottobre, in occasione della settima edizione di ‘Biennale Democrazia’.

Con Pensa 2040 – spiegano gli organizzatori – si intende analizzare il tema della prevenzione e del contrasto alle mafie con la consapevolezza che la lotta alla criminalità organizzata richiede un’opera di prevenzione culturale costante da parte delle comunità territoriali.

La sessione pomeridiana dell’incontro (a partire dalle 14,30) sarà proprio dedicata alla presentazione di buone pratiche, selezionate tra le tante realizzate in tutta Italia da associazioni antimafia e Comuni, che utilizzano la cultura per promuovere e diffondere la legalità e l’impegno civile.

Bitonto sarà protagonista con la presentazione affidata al sindaco Michele Abbaticchio, vice presidente di Avviso Pubblico, del “BITalk festival”, l’evento che annualmente dal 2017 invade il borgo antico della città con incontri, talk, concerti, momenti di spettacolo e di riflessione su tematiche sociali e filosofiche.

Gli altri Comuni selezionati sono Bologna (Narrare le mafie), Fiumicino (Notte Bianca della Legalità) e Gazoldo degli Ippoliti, in provincia di Mantova, (Raccontiamoci le mafie).

Nel mio intervento – anticipa Abbaticchio – racconterò come è nato e quali ambiziosi obiettivi si pone il format del BITalk, concepito come una straordinaria esca di dialogo, lanciata per catturare in modo particolare l’attenzione dei nostri ragazzi, che rappresentano il nostro futuro. Decine di incontri aperti, disseminati in altrettante affascinanti contenitori culturali del nostro splendido centro antico, ci hanno aiutato a riflettere insieme, partendo da temi ogni anno diversi e dalle testimonianze personali dei protagonisti italiani, sull’importanza sociale di valori come giustizia, trasparenza, etica e legalità”.

Sarà possibile seguire l'evento in diretta su Corriere.it o sulle pagine facebook dei promotori del progetto (https://www.facebook.com/avvisopubblico, https://www.facebook.com/biennale.democrazia.1, https://www.facebook.com/crisicomeopportunita, https://www.facebook.com/fondazionegiancarlosianionlus, https://www.facebook.com/itachecambia), oltre che sui canali social del Comune di Firenze (pagina facebook e canale YouTube).