Il Traetta tinto di musica, respiri e magia. La finale del Concorso Internazionale di canto lirico

Tutti giovanissimi gli artisti vincitori. Il prossimo appuntamento è con il recital della pianista giapponese Masako Yoshitake il 17 novembre

Stampa l'articolo

Un Teatro Traetta magico. Fatto di vocalizzi, canto e sogno.

Sembrava così da quel magnifico loggione regio. Di fronte a me due angeli: erano proprio loro a far salire la dolce melodia del suono.

Note come parole, liguaggio del cuore e dell’anima.

Si è svolta martedì 5 novembre la finale della V edizione del Concorso Internazionale di canto lirico “Tommaso Traetta”, che ha celebrato la serata finale con il Concerto di Galanell’omonimo teatro cittadino, evento di apertura del IX Traetta Opera Festival.

Diciassette i giovani in finale su quarantadue proveniente dalla Puglia ma non solo: c’erano anche artisti giapponesi, cinesi, coreani e macedoni

La competizione, assente nel nostro territorio dal 2009, è tornata in tutto il suo splendore dando la vittoria a due giovanissime pugliesi la soprano Maria Laura Iacobellis, 20enne di Laterza (Ta), con l’aria “Les oiseaux dans la charmille” (da Les Contes d’Hoffman di Offenbach) e la mezzosoprano Marzia Marzo, 22 anni da Muro Leccese (Le), con l’aria “Tanti affetti” (da “La donna del lago” di Rossini), si sono divise ex aequo i 4mila euro del primo premio. Alla Iacobellis è andato anche il premio speciale (500 euro) del numeroso e appassionato pubblico presente, che ha dimostrato un largo gradimento per la sua performance.

Un ex aequo anche per gli altri due piazzamenti: il secondo premio (2mila euro) è stato assegnato al tenore Francesco Castoro, 24 anni di Grumo Appula(Ba), che ha cantato “Ah, mesamis” (da “La fille du regiment” di Donizetti), e alla soprano Gloria Giurgola, 19enne di Trepuzzi (Le), esibitasi nel brano“Regnava nel silenzio” (da “Lucia di Lammermoor” di Donizetti).

Terza piazza (1.000 euro) per due soprano: Alessandra Contaldo, 21 anni di Castiglione, frazione del comune leccese di Andrano, con l’aria “Sì, mi chiamano Mimì” (da “La Bohéme” di Puccini), e Roberta Mantegna, 25enne palermitana, che ha cantato “Inno alla luna” (da “Rusalka” di Dvorak).

Dunque, tutti giovanissimi i vincitori che hanno dimostrato di valere tanto e di tenere alla musica nella sua forma più sublime, quale quella lirica frutto del respiro dell’anima, dell’io.

Due soprano, poi, hanno conquistato a pari merito il premio speciale “Traetta” (2mila euro), riservato a quanti hanno interpretato un brano del compositore bitontino: Grazia Berardi, 34 anni di Triggiano (Ba), ha cantato “Ah figlio… Io ti lascio, amato oggetto” (da “Farnace”), mentre la 34enne giapponese Chikako Nagase si è esibita nell’aria “Ombra cara, amorosa” (da “Antigone”).

Il baritono Carlo Rotunno, 20 anni di Altamura (Ba), infine, si è aggiudicato il premio speciale AMIFest, che consiste nella scrittura per uno spettacolo dell’Apulia Music International Festival nel 2014, grazie all’interpretazione dell’aria “Vedrò mentre io sospiro” (da “Le Nozze di Figaro” di Mozart).

La scelta dei vincitori è stata ardua da parte della giuria presieduta da Sergio Rendine, direttore artistico del Teatro Lirico di Lecce, e composta da Angelo Cavallaro, direttore dell’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari, Enzo Quarto, giornalista Rai, Kasuo Kobayashi, capo dipartimento di canto del Kunitachi College of Music di Tokyo, e Vito Clemente, direttore artistico del Traetta Opera Festival e di AMIFest.

Il programma della nona edizione del Traetta Opera Festival, organizzato dal Comune di Bitonto con il sostegnodell’Unione Europea e della Regiona Puglia, dopo il Concerto di Gala proseguirà con una serie di eventi e concerti, che oltre a Bitonto toccheranno anche Bari e Molfetta.

Il prossimo appuntamento è con il recital della pianista giapponese Masako Yoshitake il 17 novembre (ore 20.30) al Traetta di Bitonto e il giorno successivo (ore 18) al Salone degli Affreschi del palazzo Ateneo dell’Università di Bari.

Entusiasta anche l’assessore alMarketing Territoriale, Rocco Mangini, che ha annunciato tutta una serie di appuntamenti che vedranno coinvolta la nostra città all’estero e soprattutto la ricca stagione teatrale che vedrà coinvolti personaggi come Claudia Pandolfi, Alessandro Preziosi, Silvio Orlando, Ficarra e Picone e molti altri.