In esposizione alle Officine Culturali di Bitonto la mostra “Lorem Ipsum”

L’esposizione, alla sua seconda tappa è visitabile fino al 18 giugno

Stampa l'articolo

E’ visitabile in questi giorni, presso le Officine Culturali di Largo Gramsci, la mostra “Lorem Ipsum”, il cui nome, ripreso da uno scritto di Cicerone, sta a significare un insieme di parole utilizzato, come testo riempitivo in bozzetti e prove grafiche di impaginazione, nel settore della tipografia.

Il progetto, a cura di Giuliana Schiavone, è giunto alla sua seconda tappa, dopo che nel febbraio scorso ha esordito a Bari, proponendosi come operazione di arte pubblica con l’affissione di un manifesto 6x3 interattivo su un impianto pubblicitario nel cuore del tessuto urbano, avvalendosi della partnership della galleria Formaquattro, di F.project – Fiorito Foto Film e del sostegno dell’Accademia di Belle Arti di Bari. 

Nasce dalla combinazione di nuovi media e arti visive. L’affissione del manifesto si unisce alla fruizione di video contenuti all’interno di QR-code sovrapposti ai volti fotografati. I contenuti multimediali delle opere sono visualizzabili con smartphone e tablet connessi al web e dotati di software tipo I-nigma o Scan, puntando il lettore QR-code (Quick Response Code) sul codice inserito nell’opera.

Con l’esposizione “Lorem Ipsum”, gli artisti Marco Testini e Teresa Romano hanno voluto realizzare un progetto artistico interattivo e alternativo, una riflessione sul rischio dell’incomunicabilità.

Resterà in esposizione a Bitonto fino al 18 giugno.