La bitontina Maria Teresa Mastrodonato canta “Più forte” per sensibilizzare la sua generazione

Il suo primo ep. è disponibile sul canale YouTube “Mitra OfficialPage”

Stampa l'articolo

Una voce forte e piena di speranza, l’urlo di un’anima contro la dipendenza da sostanze stupefacenti quello di Maria Teresa Mastrodonato, in arte MITRA, neo cantautrice di origini bitontine che il 4 luglio ha pubblicato il suo primo estratto dell'ep. Evolution SOUL “Più forte”.

Maria Teresa, ragazza grintosa dall’animo dolce, «ha iniziato a scrivere lettere sin dall’età di 10 anni alla mia mamma e ad ogni compagno incontrato lungo il cammino – ha dichiarato. -Poi all’età di 16 anni ho conosciuto il rap, non quello da strada volgare, ma poetico che mi ha cullato la rabbia, mi ha cambiata».

La giovane cantautrice ha poi deciso di esprimere i suoi pensieri e condividere la sua esperienza di vita attraverso la musica quando ha «realizzato in quale situazione si trovasse la mia generazione, ormai spenta», ha aggiunto.

Attualmente vive «in camper in giro per l’Europa e ciò che mi intimorisce quando cammino per le strade è l’indifferenza dei ragazzi, la convinzione che la droga sia la chiave del divertimento, la passività nei confronti di una vita che ci porta a spegnere del tutto la coscienza- ha espresso con un pizzico di malinconia. -  Ho deciso di rendere pubblica la mia musica e farmi ascoltare perché penso che l’emozione sia una delle più forti armi per sensibilizzare la nostra generazione».

«Vorrei ringraziare Yeah Mr Melt e Orco per la registrazione, Ilaria Panci per le riprese e Lucas Swonzy della “NoBorderstv production” per il montaggio video e grafica», ha rivelato in conclusione.

Il videoclip è visibile cliccando sul link: https://bit.ly/2KPgZ8o.