La musica dei “Rubbish Drummers” nella quinta giornata del “ReeFestival 2013"

Appuntamento questa sera alle 21 al Bar Castello. Nel pomeriggio, aperiforum "Dalla Trash Art al Design Autoprodotto"

Stampa l'articolo

Pentole, coperchi, tubi, bidoni e vecchie sedie. Con questi insoliti strumenti il gruppo dei “Rubbish Drummers” allieterà la serata della quinta giornata del “ReeFestival 2013”, il festival itinerante e multidisciplinare, in corso di svolgimento nel centro storico di Bitonto fino al 26 settembre e dedicato interamente al riciclo e al riuso creativo dei materiali di scarto.

L’appuntamento è per le 21 di martedì 24 settembre presso il Bar Castello, in Piazza Cavour.

I “Rubbish Drummers” sono un trio di percussionisti alla ricerca di nuove sonorità musicali, nato all’interno della scuola di musica etnica di San Vito dei Normanni, la World Music Academy, durante il cantiere di autocostruzione dell’ExFadda.

I tre componenti del gruppo – Vincenzo Gagliani, Vito de Lorenzi e Piero Errico – utilizzano materiali di scarto o apparentemente non destinati alla musica e li reinventano in maniera creativa per renderli “musicali” , contribuendo così anche a sviluppare un atteggiamento attento e responsabile nel rispetto dell’ambiente e delle tematiche legate al riuso e al riciclaggio, in linea con gli obiettivi degli ideatori del “ReeFestival 2013” e dell’associazione Remmade, organizzatrice dell’evento.

Prima dell’appuntamento serale, alle 19 tornano gli “aperiforum” del ReeFestival: presso il Rerum Bar, in programma un aperitivo green per discutere su “Dalla Trash Art al Design Autoprodotto”. Ospite del forum, Susana Aparicio-Ortiz, direttrice artistica del “Recicla Madrid”, il festival internazionale del riciclo della capitale spagnola che, assieme alle rassegne romane “Riscarti Fest” e “Contesteco” e a quello salentino dell’”ECO-Logico International Film Festival”, collabora con il “ReeFestival 2013”.

In apertura di giornata, immancabili i quotidiani appuntamenti fissi del “ReeFestival 2013”. Si parte sempre alle 17 con i “Mini Lab & Worshop”, laboratori didattici per bambini e adulti sugli antichi mestieri e sul design di riciclo, presso l’asilo S. Antonio. Per poter partecipare bisogna prenotarsi inviando una mail all’indirizzo reefestival2013@gmail.com.

Dalle ore 18 fino alle 21, invece, grazie anche alla collaborazione dei giovani studenti dell’European Language School di Bitonto, è possibile visitare la mostra “ReExhibition”, l’esposizione di opere realizzate con materiale riciclato presso i cosiddetti “Temporary Store”, luoghi del centro storico prestigiosi e ricchi di fascino e cultura, come il Sedile di S. Anna, la Chiesa Santa Caterina d’Alessandria, il Torrione Angioino, la Chiesa di S. Francesco la Scarpa e l’Asilo S.Antonio.

Si ringrazia per la collaborazione il Comune di Bitonto, RadioLuogoComune(media partner), Ambiente & Tecnologia s.r.l., Tersan Puglia S.p.a, Sumus Itala s.r.l., i locali commerciali del centro storico, il Centro Commerciale Naturale – CCN Bitonto, l’European Language Schoole le associazioni di volontariato ambientaliste, Fare Verde e Legambiente.