La Rimbamband chiude a Bitonto il Luce Music Festival

Recuperando lo spettacolo rinviato da luglio, il gruppo comico ha intrattenuto il vasto pubblico nell'ultima serata della kermesse itinerante

Stampa l'articolo

Dopo due mesi di esibizioni itineranti lungo tutta la Puglia, si è chiuso lunedì scorso il Luce Music Festival. A concludere la kermesse, quell’irresistibile mix di musica e comicità tipico della Rimbamband.

Il gruppo composto da Raffaello Tullo, Renato Ciardo, Francesco Pagliarulo, Vittorio Bruno e Nicolò Pantaleo, recuperando quell’appuntamento che, in origine, si sarebbe dovuto tenere il 19 luglio, si è esibito in quello splendido angolo verde di masseria Lama Balice. In due ore di spettacolo, ha fatto ridere il vasto pubblico accorso non solamente da Bitonto e, allo stesso tempo, ha reso omaggio a musica, cinema e tanto altro, con le sue gag irresistibili, con citazioni e reinterpretazioni di capolavori della cinematografia nazionale e internazionale, come “Via col vento”, “Non ci resta che piangere”, “L’esorcista” e tanto altro

Lo spettacolo della Rimbamband è stato un ritorno lì dove tutto è iniziato, a Bitonto, dove si tennero i primi appuntamenti della rassegna itinerante, con Colapesce Dimartino, Ghemon, Fulminacci e Francesco De Gregori.

Tra luglio e settembre, poi, il Luce Music Festival si è spostato in altre località della Puglia, ospitando artisti come Gianna Nannini, Ludovico Einaudi e tanti altri. Fino alle ultime esibizioni, a Molfetta, di Stefano Bollani, degli Psicologi e di Nicolò Fabi.