Luigi Bianco è il vincitore della 34°edizione del Festival nazionale “La vela d’oro”

Il 23enne di Bitonto ha incantato la gremita piazza Mantova di Stazzo e le quattro giurie tecniche, intonando “Torna a casa”, tra gli ultimi successi dei Maneskin

Stampa l'articolo

 

Luigi Bianco è il vincitore della 34° edizione del festival nazionale della canzone “La vela d’oro”. Il 23enne di Bitonto ha incantato la gremita piazza Mantova di Stazzo e le quattro giurie tecniche, intonando “Torna a casa”, tra gli ultimi successi di Maneskin.

 

 «Sono felice, c'è tanta adrenalina ancora e tanta positività – dice con emozione Luigi subito dopo la sua proclamazione-. Dedico questa vittoria a mio nipote Gaetano che mi rende ogni giorno più felice. Ringrazio Stazzo e la Sicilia, una terra meravigliosa dall’accoglienza straordinaria. Grazie a tutta l’organizzazione de “La vela d’oro” e al pubblico mi ha trasmesso un calore assurdo. È stata un'esperienza straordinaria».

 

Spenti i riflettori del festival, lo attendono una produzione discografica interamente finanziata dall’associazione promotrice che comprende la realizzazione di un brano inedito, sito internet, 100 compact disc a titolo promozionale, videoclip e la partecipazione alle selezioni di Sanremo giovani.

 

Sul palco del festival, organizzato dall’associazione culturale Vela d’oro in collaborazione con il Comune di Acireale e la Pro Loco Acireale, si sono avvicendati ben venti cantanti provenienti da tutto lo stivale.

 

Hanno partecipato alla finale di sabato 10 agosto i cantanti Federica Cres, Candida Riccardi, Francesca Micheletti, Marika Stivala, Agatio Zinno, Carla Carbonaro,   Marilena De Mauro, Noemi Chiarella, Fabrizio Bolpagni, Ludovica Vatteroni, Andrea Governo, Jessica Zarbo,  Mara Cacia, Federica Raimo, Gracy Longo, Michele Gatto, Jennifer Giunta, Rossella Pollicino, Gabriele Papalia, Luigi Bianco e Mario Savastra  supportati  nel corso delle prove, il supporto tecnico  del vocal coach Alex Parravano.

 

La serata è stata presentata magistralmente da Salvo La Rosa che con la sua consolidata bravura è riuscito a tenere “incollati” sulle sedie fino alle 2 del mattino oltre cinquecento persone. Anche quest’anno, il compito di decretare i vincitori è stato affidato a quattro giurie (tecnica, giornalisti, radiofonica e popolare). Tutto l’iter è stato seguito scrupolosamente dal notaio di gara, avvocato Cristina Grasso.

 

La giuria tecnica presieduta  da Umberto Jervolino (direttore d’orchestra), Max Giunta (cantante dei dei “Babylonia” e resp. progetti  discografici per il Gruppo Finelco (Radio 105 / Radio Montecarlo/ Radio Virgin); Alex La Gamba Music Consulting & Communication, Marco Vito (Cantante – direttore d’orchestra – musical performer – vocal coach siciliano), Lorenzo Vizzini (cantautore ragusano) e Luca Stante (AD di Believe Digital), ha decretato i nomi dei tre premiati nel seguente ordine:

 

Al 1° posto: Luigi Bianco (pugliese), che ha presentato il brano “Torna a casa” (Maneskin), è il vincitore della “Vela d’Oro 2019“, consegnata proprio dal M° Iervolino.

 

Al 2° posto: Federico Bolpagni (bresciano), con il brano “Anche Fragile” di Elisa.

 

Al 3° posto: Federica Raimo (di San Giorgio a Cremano – NA) con il brano “Gli Uomini non Cambiano” di Mia Martini.

 

Sono seguite altre premiazioni a cui erano presenti anche il primo cittadino Stefano Alì e il talent manager di Selection Federico Corda.

 

«Il responso è positivo – dichiara Nunzio Torrisi presidente de “La vela d’oro” -  perché gradito e accettato dal pubblico ma che ci impone metterci al lavoro al più presto perché è difficile poter fare meglio, ma vogliamo mantenere per le prossime edizioni il livello di qualità e professionalità di quest'anno».

 

Il festival, diretto da Delfo Raciti nella doppia veste di batterista, è stato seguito in diretta con successo sui canali social. A rendere il tutto ancora più suggestivo, la presenza di una orchestra formata da venti elementi, diretta dal M°Angelo Spina e l’esilarante comicità dello showmen Carmelo Caccamo.