Nino Schettini sbaraglia tutti e vince la 31esima edizione della Nota d'oro di Corato

Ha conquistato la giuria con il brano "Human" dell'artista britannico Rag'n'Bone Man

Stampa l'articolo
Ha incantato tutti col suo timbro vocale inconfondibile, con i suoi accenti di robusto velluto da impareggiabile soulman, con la sua voce che disegna i panneggi più segreti dell'anima. Ha sbaragliato la pur agguerrita e qualificata concorrenza il bitontino Nino Schettini con il brano "Human" dell'artista britannico Rag'n'Bone Man, nome d'arte di Rory Graham, ed ha vinto con merito la sezione over della 31esima edizione della Nota d'oro, prestigiosa e storica kermesse musicale che si tiene da sempre in quel di Corato. Ha convinto con la sua melodiosa possa coinvolgente la giuria, guidata da Aldo Scaringella (Radio Italia) e Matteo Becucci (protagonista da X Factor a Tale e Quale Show) e, soprattutto, conquistato un professionista dalla sconfinata cultura musicale come il presentatore e giornalista Pierluigi Auricchio. Gli applausi scroscianti e la richiesta corale del bis dell'esecuzione da parte di una Piazza Sedile estasiata al nostro concittadino indicano nitidamente un sentiero da seguire e da non tradire: quello del canto, possibilmente scavante in luminoso bilico fra soul e r&b.