Parte “Di Venerdì”. Il giornalista Michele Cristallo ricorda il mistero di Cenzina Di Cagno

Il 22 aprile si terrà il primo dei cinque appuntamenti con il Centro Ricerche di Bitonto

Stampa l'articolo

Parte domani il 22 aprile “Di Venerdì”, la rassegna di incontri organizzata dal Centro Ricerche di Storia e Arte – Bitonto, per riscoprire il piacere della ricerca e della storia locale insieme agli autori di recenti pubblicazioni.

Ad inaugurare i cinque appuntamenti, che si terranno tra aprile e giugno, sarà il giornalista e saggista Michele Cristallo, autore di “Il mistero della morte di Cenzina Di Cagno”.

Interverranno il presidente del Centro Ricerche Marino Pagano e Santa Fizzarotti Selvaggi, scrittrice e psicologo psicoterapeuta.

Un viaggio indietro di un secolo per rivivere un eclatante caso di cronaca che sconvolse Bitonto all’inizio del XX secolo. Il 29 dicembre 1902, Cenzina di Cagno, graziosa, istruita, elegante 21enne, appartenente ad una famiglia agiata, si tolse la vita.

Ma voci di popolo, sin da subito, fecero dubitare del suicidio, indirizzando i sospetti su suo marito Vito Modugno, ufficiale dell'esercito italiano dal passato molto discusso, per via di accuse legate alla sua condotta in Cina, durante la rivolta dei Boxer.

L’appuntamento è alle 18 nella chiesa dell’Annunziata, via de Ilderis 2. Nel link le indicazioni per raggiungere il luogo dell’evento: https://bit.ly/3O81jdy.

L’ingresso è libero e gratuito.