Questa mattina, alla scoperta del Bosco di Bitonto con i volontari di Fare Verde

Il percorso è di circa 8, 5 Km da svolgersi in circa 4 ore

Stampa l'articolo
In occasione della festa dedicata ai Santi Medici Cosma e Damiano, Fare Verde ha promosso il  Parco Nazionale dell’Alta Murgia con un gazeboin piazza al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dell’ambiente, ma anche con il chiaro intento di promuovere il territorio.

Ed è per questo motivo che questa domenica i volontari dell’associazione, al fine far direttamente conoscere i luoghi, ha organizzato una escursione al Bosco di Bitonto.

Punto di ritrovo, alle ore 8,30, sarà il piazzale antistante la Masseria di Città in località il Lamione. La  partenza è prevista alle ore 9,00. Per raggiungere il bosco basta prendere la s.p. 89 e dopo Mariotto, al km 17,00 seguire le indicazioni "Bosco"  o "Lamione"e poi proseguire fino al piazzale.

Il percorso è di circa 8, 5 Km da svolgersi in circa 4 ore. E' preferibile registrarsi inviando la propria adesione al seguente indirizzo di posta elettronica: fareverdebitonto@gmail.com, indicando il numero dei partecipanti.

Il percorso è ad anello e si sviluppa completamente su sterrato, con partenza dalla masseria di città. Attraverseremo il bosco di Bitonto andando verso masseria di pietre tagliate, poi si proseguirà verso due masserie abbandonate dove sono ancora visibili i para lupi per poi continuare sul canale dell'acquedotto. Si potranno osservare i tipici paesaggi della Murgia, con i colori e i profumi dell’autunno e dopo aver attraversato il bosco di conifere  si seguirà la lama che porta nuovamente al piazzale della masseria di città.

Il percorso non è difficile, ma sconsigliato ai bambini troppo piccoli e non abituati a camminare.
Consigliamo di indossare abbigliamento comodo ed a "cipolla" (maglie a strati) con scarponcini da trekking. Non dimenticate una borraccia con acqua per bere ed eventuale merenda o spuntino.
La caratteristica dei  percorsi circolari è quella di non poter ritornare indietro, bisogna, pertanto,  concludere il percorso fino alla fine.

All’iniziativa ha aderito anche un gruppo di cittadini di Cassano delle Murge, guidati dal trekkers Leonardo Losito, i quali avevano già potuto apprezzare il nostro bosco in occasione della prima  Notte bianca e che suggeriscono di portare anche una macchina fotografica per immortalare gli scorci del paesaggio. Possiamo, con orgoglio, affermare che un primo obiettivo è stato raggiunto: siamo riusciti a far conoscere e apprezzare il nostro Territorio.

Attenzione vi ricordiamo che domenica mattina bisogna spostare di un ‘ora indietro le lancette dell'orologio per l'introduzione dell'ora solare!!

Buon cammino!