San Pietroburgo celebra Traetta e la Puglia

I russi incontrano le opere del musicista bitontino e i territori del Gal “Fior d’olivi”

Stampa l'articolo

Tommaso Traetta compositore pugliese alla corte di Caterina II” è il titolo della tre giorni che il Consolato Generale d’Italia a San Pietroburgo in Russia dedica dal 26 al 28 ottobre al genio musicale di Bitonto.

Per Comune e Gal “Fior d’olivi”, partners dell’evento insieme ad istituzioni pubbliche e private russe, l’omaggio a Traetta è l’occasione per promuovere la cultura, il turismo e il territorio pugliese, e in modo particolare le bellezze storico-artistiche delle tre città del Gal (Bitonto, Giovinazzo e Terlizzi).

L’iniziativa del Consolato, realizzata insieme al locale Istituto Italiano di Cultura con la collaborazione, tra gli altri, dell’Istituto per il Commercio Estero, propone incontri di promozione turistica, commerciale e culturale della Puglia insieme a due concerti per soli, coro e orchestra dedicati alla musica di Tommaso Traetta, compositore molto apprezzato alla corte di Caterina II tra il 1768 e il 1775: in programma lo "Stabat Mater" (versione di Monaco, edizione Centro studi e documentazione Traetta, revisione a cura di Dan Voicolescu), l'ouverture dall'opera "Antigona" (eseguita per la prima volta proprio a San Pietroburgo nel 1772) e un' aria per soprano e orchestra.

Una cinquantina gli artisti (solisti, coristi e musicisti) coinvolti: il Coro Nazionale da Camera del Conservatorio "Rimsky-Korsakov" sarà diretto dal m° Stanislav Legkov, mentre l’italiano Fabio Pirola dirigerà l’Orchestra dell’Accademia "Glinka-Kapella".

I concerti sono in programma domenica 27 ottobre (alle 19, ora locale) nella prestigiosa e storica Cappella Accademica Statale (il concerto rientra tra gli appuntamenti del Festival nazionale "Assemblee corali della Neva") e lunedì 28 ottobre (stessa ora) nella Sala Glazunov del Conservatorio di Stato "Rimsky-Korsakov".

La Mediateca del Consolato Generale d’Italia ospiterà, invece, sabato 26 una conferenza sulla figura del compositore bitontino, seguita dalla proiezione di un dvd che propone un viaggio per immagini alla scoperta degli angoli più suggestivi del territorio del Gal “Fior d’olivi”.

Tra i promotori del progetto l'assessore al Marketing territoriale del Comune di Bitonto, Rocco Mangini, che sottolinea come questa tre giorni sia solo la prima tappa di un percorso di collaborazione culturale e turistica con la città di San Pietroburgo nel nome di Tommaso Traetta. “Insieme al GAL e agli altri comuni che ne fanno parte – spiega Mangini - siamo già al lavoro per organizzare nella prossima primavera un promotional tour delle eccellenze eno-gastronomiche locali con un format nuovo e originale, che prevede un percorso a tappe di avvicinamento alla città russa. Per l'incoming, invece, stiamo organizzando un doppio progetto culturale e turistico con due grandi artisti russi, che si esibiranno a Bitonto nella prossima estate, portando con loro numerosi allievi di accademie artistiche”.

Soddisfatto anche il sindaco Michele Abbaticchio che rimarca “l'importanza di questo progetto internazionale, così qualificante anche e soprattutto per il prestigio dei partner istituzionali coinvolti. Un progetto, inserito quale come prima tappa nel programma delle manifestazioni dell'anno turistico Russia-Italia, reso possibile grazie alla grande azione di promozione culturale e turistica avviata in questi primi 15 mesi di amministrazione e all'attivazione di collaborazioni più proficue con gli Enti già partecipati dal Comune, come, in questo caso particolare, il GAL Fior d'Olivi”.