Saverio Maggio è l'inviato speciale italiano allo Show Room di moda latinoamericana IILA

Lo stilista bitontino ha presentato a Roma la sua collezione "Verdemaggio", che comprende abiti creati con materiale da riciclo

Stampa l'articolo

Lastre di vecchie radiografie, ombrelli, cerniere e ora anche carta da parati. Sono queste le materie prime utilizzate dallo stilista Saverio Maggio per creare dei capolavori.

L’artista bitontino ormai da tempo è apprezzato in tutta Italia per i capi d’alta moda realizzati con materiale da riciclo.

L’ultimo arrivato è un abito floreale di carta da parati, capace di lasciare a bocca aperta tutti i presenti alla VII Edizione dello ShowRoom dell’Organizzazione Internazionale Italo-Latino Americana e dell’Accademia Estesia Moda e Cultura.

L’evento, inserito negli appuntamenti della settimana di AltaRoma, porta annualmente nella capitale il meglio della moda dell’America Latina e del Caraibi, più un inviato speciale dall’Italia. Quest’anno a ricoprire questo ruolo è stato proprio il nostro Saverio, già vincitore del contest “Road to green 2018”.

La sua collezione “Verdemaggio” ha sfilato nella Sala Amintore Fanfani della Sede dell’IILA, insieme a quelle di stilisti provenienti da Argentina, Colombia e Messico.

L’evento, curato da Maurizio Passeri e Ino Mantilla dell’Accademia Estesia e Esperanza Anzola dell’IILA, ha infatti visto come protagonisti anche l’argentina Silvana Chiozza e il suoi foulard “Suggestioni nei movimenti” e le collezioni “Le Stelle e i desideri” della colombiana Diana Dieppa e “Enamoramess” della stilista messicana Milagros Ancheita.

La serata, presentata dalla giovane cantautrice italo-brasiliana Pamela D’Amico, è stata realizzata grazie anche ai patrocini delle Ambasciate di Argentina, Colombia e Messico e al contributo dei tanti sponsor che supportano l’iniziativa.